rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca

Usura ai danni di un commerciante, sconto di pena in appello per un finanziere

Sconto di pena in appello per Cosimo Chiuri, 61enne di Lucugnano, condannato in primo grado da tre anni di reclusione con l'accusa di usura. I giudici hanno ridotto la condanna a due anni, riconoscendo le attenuanti generiche

 

LECCE – Sconto di pena in appello per Cosimo Chiuri, un ex finanziere di 61 anni di Lucugnano, frazione di Tricase, condannato in primo grado dai giudici della prima sezione penale a tre anni di reclusione con l'accusa di usura. I giudici della Corte d’appello hanno ridotto la condanna a due anni, riconoscendo all’imputato le attenuanti generiche. Il finanziere, all'epoca dei fatti, fu sospeso dal servizio dopo il rinvio a giudizio. Vittima del presunto usuraio sarebbe stato un commerciante suo concittadino, che denunciò l’uomo dando via all’inchiesta.

Inizialmente, l'uomo avrebbe chiesto al finanziere un prestito per quasi settemila euro, per poi versarne, solo a titolo di interessi, quasi undici mila, con un tasso del 340 per cento. Chiuri si è sempre difeso in Tribunale sostenendo di non aver mai chiesto e ottenuto tassi usurai. Il commerciante si è costituito parte civile con l'avvocato Giancarlo Dei Lazzaretti. Cosimo Chiuri è assistito dall'avvocato Luigi Corvaglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usura ai danni di un commerciante, sconto di pena in appello per un finanziere

LeccePrima è in caricamento