Vandali in azione, pietre contro l'ufficio del sindaco

Atti vandalici questa notte con lancio di sassi sulla finestra dell'ufficio del primo cittadino Ezio Conte. Ma i vandali hanno fatto cadere anche due colonne in pietra leccese collocate nella piazza

Palazzo municipale (foto dal sito del Comune di San Donato)
SAN DONATO DI LECCE - Atti vandalici questa notte nella piazza di San Donato di Lecce. Inequivocabile il gesto dei vandali, rivolto al sindaco di San Donato Ezio Conte. Ignoti hanno preso di mira la finestra dell'ufficio del primo cittadino, che dà su via G. Brodolini, con il lancio di pietre contro i vetri. Ma non è finita qui. Un paio di colonne in pietra leccese, altre circa due metri, collocate nella piazza principale, sono state buttate giù.

"Adesso mi aspetto risposte da parte delle istituzioni - sbotta il sindaco, eletto in una lista civica nel 2008 - perché non è la prima volta che vengo minacciato. Altri atti vandalici sono stati compiuti in questi anni ai danni del Comune, come un mese fa, quando ignoti sono entrati a Palazzo per staccare gli estintori dai muri e spruzzare la schiuma antincendio dappertutto".

Il primo cittadino, raggiunto al telefono, ricorda anche altro, come "gli atti vandalici ai danni del palazzetto dello sport di due anni fa per non parare delle minacce, più recenti, che sono giunte anche al personale dei Servizi sociali. Insomma, adesso abbiamo bisogno di risposte, non possiamo più subire queste prepotenze. Sono una persona trasparente, che fa il suo dovere di primo cittadino e il nostro comune non può più sottostare a simili episodi".

Ad avviare le indagini per risalire agli autori degli atti vandalici i carabinieri della stazione di San Cesario di Lecce, che hanno competenza territoriale anche per San Donato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

Torna su
LeccePrima è in caricamento