Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Violenze e molestie sulla moglie e i figli, condannato a quattro anni e mezzo

Una triste storia fatta di violenze, minacce e insulti. Un incubo lungo circa trent'anni che ha visto come protagonista un bracciante agricolo del basso Salento, 54enne, che per anni avrebbe maltrattato la moglie e i quattro figli

Il Tribunale di Lecce

 

LECCE – Una triste storia fatta di violenze, minacce e insulti. Un incubo lungo circa trent’anni. Protagonista della vicenda un bracciante agricolo del basso Salento, 54enne, che per anni avrebbe maltrattato la moglie e i quattro figli. Violenze e molestie che sarebbero continuate sino a settembre del 2009, quando la donna ha trovato la forza e il coraggio di denunciare il proprio consorte, ottenendo il provvedimento di allontanamento dal paese di residenza.

Da quella denuncia si è poi sviluppata un’inchiesta giudiziaria che ha portato al rinvio a giudizio e alla condanna del 54enne. Ieri i giudici della prima sezione penale del Tribunale di Lecce (presidente Stefano Sernia) hanno condannato l’imputato a 4 anni e mezzo di reclusione, accogliendo la richiesta dell’accusa, rappresentata dal sostituto procuratore della Repubblica Antonio Negro. Caduta, invece, poiché il reato è prescritto, l’accusa di presunti abusi sessuali nei confronti della moglie. Su richiesta delle parti l'imputato è stato sottoposto, nel corso del processo, a perizia psichiatrica. Gli esami avrebbero evidenziato alcuni disturbi della personalità, che non avrebbero però inficiato la capacità di intendere e di volere. L'imputato è assistito dall'avvocato Pompeo De Mitri, la parte civile dall’avvocato Cristiano Solinas.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze e molestie sulla moglie e i figli, condannato a quattro anni e mezzo

LeccePrima è in caricamento