Domenica, 21 Luglio 2024
Magro il bottino / Nardò

A volto coperto e mano armata, si fa consegnare l'incasso. Poi la fuga su una Fiat 127

Una rapina è stata commessa nel Posto di Blocco, bar alimentari sulla strada che collega Nardò a Santa Caterina, poco prima delle 19.30. La pistola è poi risultata essere un giocattolo. A bordo del datato veicolo c'era un complice

NARDÒ - Una rapina è stata messa a segno, poco prima delle 19.30, presso il bar alimentari Posto di Blocco che si trova presso la rotatoria tra via Benedetto Leuzzi e la provinciale 112, lungo la strada che collega Nardò a Santa Caterina. Sul posto è successivamente intervenuta una volante del commissariato di Nardò.

Secondo la ricostruzione dell'accaduto, un individuo, col volto travisato da un passamontagna, ha fatto irruzione nel locale, pistola in mano e si è fatto consegnare l'incasso, pari a 100 euro. L'arma è poi risultata giocattolo: gli agenti, infatti, hanno trovato il caricatore in plastica perso dall'uomo - descritto come di corporatura esile e alto circa un metro e 60 - prima di risalire a bordo di una Fiat 127 di colore azzurro che era guidata da un complice.

Il modello di auto è certamente un elemento molto utile per una tempestiva individuazione dei due soggetti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A volto coperto e mano armata, si fa consegnare l'incasso. Poi la fuga su una Fiat 127
LeccePrima è in caricamento