Giovedì, 17 Giugno 2021
Cultura

“Alla scoperta della chiesa di S. Niccolò dei Greci e della comunità greco-albanese a lecce”

Un luogo da scoprire. La cosiddetta “chiesa greca” di Lecce, intitolata a San Nicola di Mira, appartiene a quel novero di luoghi ed edifici che esercitano quel particolare fascino alimentato dal mistero. A Lecce è ben conosciuta come chiesa greca ma ben pochi sanno a quale santo è intitolata, così come pochi conoscono le sue origini ed il suo valore storico-artistico

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LeccePrima
Un luogo da scoprire. La cosiddetta "chiesa greca" di Lecce, intitolata a San Nicola di Mira, appartiene a quel novero di luoghi ed edifici che esercitano quel particolare fascino alimentato dal mistero. A Lecce è ben conosciuta come chiesa greca ma ben pochi sanno a quale santo è intitolata, così come pochi conoscono le sue origini ed il suo valore storico-artistico.
La rilevanza di questo edificio di culto viene spesso ignorata dai turisti e dagli stessi cittadini leccesi che in parte conservano il ricordo dell'area della chiesa greca come luogo di degrado, sebbene da anni sia stata recuperata e rivalutata. La chiesa, di epoca medioevale, era inizialmente intitolata a San Giovanni Battista, ma alla fine del XVI secolo venne poi intitolata a San Nicola di Mira e divenne punto di riferimento per la comunità greca della zona. Dal 1920 la Parrocchia ha giurisdizione su tutti i greci e gli albanesi della Terra d'Otranto e fa parte della Chiesa Cattolica Bizantina d'Italia.
L'evento, organizzato dalle associazioni ASAL, De là da mar e Albania Viaggi, oltre che dalla Parrocchia di San Nicola di Mira. ASAL (Associazione studenti albanesi a Lecce), associazione di promozione sociale, già presente da anni nel tessuto cittadino e universitario, che ha tra i suoi scopi sociali la realizzazione di progetti di solidarietà sociale e di iniziative socio-educative e culturali. Con l'organizzazione di questo evento, intende rivalutare e promuovere, sia sotto l'aspetto culturale sia sotto l'aspetto turistico, la chiesa medioevale intitolata a San Nicola di Mira, ma intende anche far conoscere quella che è la presenza albanese a Lecce, le sue caratteristiche ed il contributo della Comunità albanese.
Tale incontro di studio, aperto liberamente a tutti, avrà luogo il 30/05/2015 alle ore 19:00 in Lecce - P.tta chiesa greca - presso i locali della Parrocchia di San Nicola di Mira ed osserverà il seguente programma:
- Protopapas Nik Pace - Parroco della Chiesa di S Nicola di Mira
La nuova presenza degli albanesi a Lecce e rapporto con la Parrocchia
- Dott. Antonio Cassiano - già Direttore del Museo Sigismondo Castromediano
Le icone della Chiesa Greca
- Dott. Sergio Ortese - Storico dell'Arte - Presidente Ass. Cult. "DE LA' DA MAR"
Alla ricerca delle origini: la chiesa di San Giovanni del malato
- Prof.ssa Monica Genesin - Università del Salento.
Storia della Chiesa di San Niccolò dei Greci e vicissitudini della comunità albanese di Lecce
- Avv. Sandro Savina - Vicepresidente di ASAL Student
La presenza ed il contributo della Comunità albanese a Lecce
- Dott.ssa Florika Rodakaj - Tour operator presso Albania Viaggi
Albania: nuova frontiera del turismo
Ufficio stampa ASAL

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Alla scoperta della chiesa di S. Niccolò dei Greci e della comunità greco-albanese a lecce”

LeccePrima è in caricamento