menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Abbonamenti bus più convenienti per studenti e dottorandi: 10 euro al mese

Rinnovata la convenzione tra Comune, Adisu e Università. Palazzo Carafa per la prima volta interviene con un contributo proprio

LECCE – Rinnovata la convenzione per il trasporto pubblico tra Comune di Lecce, Università del Salento e Agenzia per il diritto allo studio universitario.

Per la prima volta l’amministrazione comunale interviene con un contributo proprio – di 20mila euro – per la riduzione del costo dell’abbonamento mensile dei bus. Per la linea 27 (Express, Esatta e Rapida), per la 28 e per le linee 30-31-33-34 nella tratta Salesiani-City Terminal-Porta Napoli l’abbonamento mensile personale costerà 10 euro invece di 15,90. Con 12 euro invece di 19 si potrà acquistare il titolo mensile esteso a tutta la linea di trasporto.

Le agevolazioni sono valide per gli studenti (universitari italiani, stranieri, iscritti ai corsi di dottorato e scuole di specializzazione universitaria) regolarmente iscritti all'Università del Salento, ai quali sarà fornita da Sgm una tessera abbonamento specifica per la cui realizzazione, in continuità con gli anni precedenti, il Comune ha confermato uno stanziamento di 3mila euro.

“L'espressione città universitaria deve sostanziarsi in investimenti concreti per garantire a chi studia a Lecce delle condizioni di vantaggio – ha dichiarato il sindaco Salvemini –. Noi, in collaborazione con Università e Adisu, facciamo un passo avanti assicurando una riduzione sostanziosa per gli studenti del prezzo degli abbonamenti del trasporto pubblico, frutto per la prima volta di un investimento diretto dell'amministrazione. Le linee per i plessi universitari sono tra le più utilizzate in città, e non a caso: svolgono una funzione sociale, consentendo agli studenti di raggiungere aule e biblioteche senza necessariamente avere una automobile a disposizione. Ci auguriamo che il prezzo più basso possa incoraggiare ulteriormente questa scelta di mobilità”.

Sgm, azienda della mobilità cittadina, ha stimato in oltre 60mila euro la flessione dei ricavi che sarà compensata con 35mila euro dell’Universitò del Salento, 17mila e 500 dell’Adisu oltre ai 20mila di Palazzo Carafa. La convenzione prevede anche il rinnovo della possibilità di sosta gratuita per gli studenti universitari presso il parcheggio antistante il Cimitero in via V. Carluccio, esponendo sul parabrezza di apposita documentazione dalla quale si evincano nome, cognome, matricola e effettiva iscrizione dello studente all’anno accademico di riferimento.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Lecce usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento