menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buoni spesa: tremila domande accolte. E per maggio ci sono 500mila euro

Esito positivo per sei istanze su sette. Con le economie, i nuovi fondi e le donazioni dei privati si può garantire lo stesso sostegno anche per una seconda tranche

LECCE - Una fase 2 anche per i buoni spesa erogati dal Comune di Lecce: nei prossimi giorni, infatti, saranno stabilite le modalità per garantire lo stesso sostegno nel mese di maggio. Gli avanzi della prima tranche, i fondi regionali e le donazioni private - pari a circa 50mila euro - consentiranno infatti di assicurare ticket per, sostanzialmente, lo stesso importo complessivo, pari a mezzo milione di euro.

Fino a oggi sono state 3mila le istanze ammesse, 559 quelle escluse perché presentate - in violazione del bando pubblico - da cittadini con altri redditi, 15 le rinunce. La richiesta a partire dalla metà di aprile è progressivamente diminuita fino agli ultimi giorni in cui non sono state più presentate nuove istanze. Considerando la composizione media dei nuclei familiari interessati, sono circa 10mila i beneficiari (oltre il 10 percento della popolazione). I buoni spesa sono stati consegnati presso il domicilio di ciascun richiedente tramite la protezione civile e con la collaborazione di Alma Roma, che ha offerto la gratuita collaborazione dei propri addetti come contributo di solidarietà per l’emergenza.

"Poter garantire assistenza e sostegno a chi si trova in una condizione di grande difficoltà e marginalità è per noi prioritario – ha dichiarato l'assessora al Welfare, Silvia Miglietta -. Questa emergenza sanitaria ha notevolmente allargato le maglie della povertà nella nostra città, così come in altre città del Paese, e queste risorse economiche risultano particolarmente necessarie per non lasciare nessuno indietro. Ci auguriamo di poter contare su un contributo in questo senso da parte del governo, per poter supportare, con più forza e nel tempo, quella fascia di cittadinanza più colpita da un punto di vista economico e sociale da questa emergenza. Siamo al lavoro con l'assessore all'Innovazione tecnologica Alessandro Delli Noci per la realizzazione di una piattaforma che porterà alla smaterializzazione dei buoni e che ci consentirà di consegnare a tutti i beneficiari il credito previsto in un solo giorno. Questo è stato un importante lavoro di squadra e per questo voglio ringraziare ancora una volta il personale dell'Ufficio Welfare, la ditta Transcom, Alma Roma e la Protezione civile che hanno permesso tutto si svolgesse in tempi stretti e senza particolari difficoltà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento