Domenica, 13 Giugno 2021
Politica

Congedo: “Mi candido alla segreteria provinciale per la svolta nel Pdl”

Il consigliere regionale, in quota Mantovano, annuncia ufficialmente la propria candidatura al coordinamento salentino nell'imminente congresso del partito berlusconiano. Presentata la lista dei quindici che lo affiancheranno

LECCE – In campo per la segreteria provinciale e la svolta partecipativa nel Popolo della Libertà nel Salento: Saverio Congedo, consigliere regionale, in quota Mantovano, annuncia ufficialmente quello che era ormai noto da qualche settimana e, cioè, la propria candidatura al ruolo di guida del coordinamento del partito berlusconiano nella provincia di Lecce.

Il congresso è alle porte e Congedo sente le necessità di scrivere agli iscritti del suo partito, per manifestare le ragioni di questo impegno in prima persona, evidenziando come il confronto interno al Pdl sia l’occasione per costruire un modello “radicato e partecipato, democratico e meritocratico, aperto e plurale”.

“Con il congresso provinciale – scrive - il nostro partito è chiamato non solo a scegliere per la prima volta direttamente la propria classe dirigente, ma anche a rilanciare la centralità e l’azione politica che compete ad un grande forza politica. L’appuntamento congressuale può e deve essere l’occasione per costruire anche nel Salento quel partito radicato e partecipato, democratico e meritocratico, aperto e plurale che tutti noi desideriamo. Sono convinto che questo sia possibile e che l’obiettivo possa essere raggiunto, se il confronto sarà l’occasione per elaborare contenuti programmatici, analisi e riflessioni politiche e non si risolverà solo in una conta interna”.

“Ho accettato di candidarmi alla carica di Coordinatore provinciale – spiega - presentando una mozione congressuale che intende essere appunto un invito ad una discussione di merito sul ruolo, la linea politica e l’organizzazione del partito. Nella nostra provincia, forse più che altrove, il PdL può vantare una grande ricchezza: l’incontro di storie e di culture politiche compatibili ma non appiattibili che meritano tutte di essere alimentate, valorizzate e rappresentate nella sintesi complessiva di un grande partito”.

Congedo si dice convinto che sarà proprio il confronto tra le diverse posizioni a far vivere “un’esperienza congressuale vera e non formale, offrendo agli iscritti la possibilità di scelta all’interno di una visione comunque unitaria del partito”. A seguito della scelta di accettare la candidatura alla carica di coordinatore provinciale, Congedo ha ritenuto di rassegnare le dimissioni dalla carica fin qui ricoperta da vicecoordinatore, ringraziando dirigenti, eletti e militanti per la collaborazione offertagli nello svolgimento dell’incarico svolto "con grande passione ed entusiasmo e per la cui nomina sono grato alle dirigenze nazionali e regionali del partito".

Il consigliere regionale presenta intanto anche i nomi, che compongono la lista a supporto della propria candidatura: Leonardo Antonio Bianchi (Matino), Francesco Ponzi Provenzano (Ugento), Ernesto Leganza (Trepuzzi), Giuseppe Ripa (Lecce), Carlo Chiriatti (Copertino), Giuseppe Stamerra (Tuglie), Sabrina Spedicato (Carmiano), Antonio Montonato (Taurisano), Oronzo Capoti (Nardò), Pantaleo Antonio Conte (Sternatia), Giuseppe Pede (Copertino), Giuseppe Congedo (Sogliano Cavour), Valeria Viva (Cutrofiano), Gianfranco De Luca (Novoli), Giuseppe Politano (Leverano).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Congedo: “Mi candido alla segreteria provinciale per la svolta nel Pdl”

LeccePrima è in caricamento