Politica

Il consigliere Maroccia chiede le immediate dimissioni dell'assessore Passiatore

Il gruppo consiliare di minoranza Nuova Primavera ha sottoposto al sindaco Vincenti e al Prefetto di Lecce un'interrogazione che ha ad oggetto la posizione del componente dell'esecutivo di Surbo

A seguito di un interrogazione sottoposta dal gruppo Consiliare di opposizione Nuova Primavera, all'attenzione del Sindaco del Comune di Surbo Fabio Vincenti e per conoscenza a S.E Prefetto di Lecce, in merito ad una posizione equivoca inerente l'Ass. ai tributi Luigi Passiatore, è venuta alla luce una situazione scandalosa, già nota in via informale a gran parte delle autorità e della comunità, ma che ora è possibile denunciare poiché in possesso dei documenti che attestano quanto in questo comunicato sostenuto.

Ass. Luigi Passiatore, al suo secondo mandato elettorale, svolge la propria attività professionale di Dottore Commercialista nel proprio studio ubicato però nel piano seminterrato della propria abitazione, locali destinati ad uso deposito, privi dell'idonea agibilità, dati questi certificati dal Direttore dell'Area Tecnica del Comune di Surbo, Dott. Frassanito in data 26.06.2013 ( documento che allego al presente comunicato come documentazione di quanto affermato).

" La cosa che maggiormente fa capire quanto l'ass. Passiatore abbia in poco conto l'intelligenza di un attenta opposizione quale quella del gruppo Nuova Primavera che rappresento" dice il Cons. Giuseppe Maroccia, ", quanto quella dei suoi concittadini, è che paradossalmente proprio il giorno in cui viene depositata l'interrogazione da parte Nostra, all'ufficio protocollo viene presentata a nome della moglie dell'assessore Passiatore, una richiesta di certificato di agibilità per civile abitazione a piano terra con annesso piano seminterrato".

E' assurdo che un assessore ai tributi non sia in regola con le leggi edilizie e quel che ancora è più grave è che non sia in regola neppure con i pagamenti dei tributi atteso che dallas cheda dei pagamenti del Comune di Surbo, emerge una sua dichiarazione per la TARSU di mq 80 per lo studio e di mq 130 per l'abitazione che invece è di oltre 338. L'assessore quindi dichiara i metri quadri effettivi per lo studio dove esercita senza che ci siano i requisiti di norma, mentre evade per l'abitazione ai fini della TARSU mq 208.

"Secondo quanto emerge dalle documentazioni in nostro possesso" aggiunge Maroccia, "è chiaro che l'assessore Passiatore non è in sintonia con i principi base che dovrebbero caratterizzare il bravo amministratore, quali quello del rispetto delle leggi, rigore nell'attuarle ed inreprensibilità etica. Detto ciò e valutati tutti i fatti, chiedo al Sindaco di Surbo che intervenga invitando l'Assessore Passiatore alle immediate dimissioni e, rivolgendomi all'assessore stesso, lo incito a fare ciò che con dignità ha fatto proprio nei giorni scorsi il Ministro Idem per un caso analogo: cioè dimettersi"

Valutando inoltre la situazione economica attuale" aggiungono i consiglieri Carlà, Cirio e Miccoli," sarebbe opportuno e crediamo doveroso che l'Assessore provveda a pagare quanto non corrisposto fino ad oggi: Una battaglia al recupero del sommerso, riuscendo a recuperare in questo modo somme di contributi non versati nelle casse comunali, potrebbero permetterci di realizzare tanti progetti nell'interesse della comunità e di ogni singolo cittadino."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il consigliere Maroccia chiede le immediate dimissioni dell'assessore Passiatore

LeccePrima è in caricamento