Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Dipendenti Asl, in 1700 a breve senza lavoro. Negro: “Perché Vendola tace?”

Il consigliere regionale dell’Udc punta l’attenzione su quanti dal 1° novembre si ritroveranno senza lavoro: “Accade perché il governo è incapace di effettuare assunzioni in deroga al piano di rientro”. Dito puntato sul presidente

LECCE - “Dal 1° novembre, 1700 dipendenti delle Asl pugliesi si ritroveranno senza lavoro a causa della incapacità della Regione ad effettuare assunzioni in deroga al piano di rientro”. È questo il duro commento di Salvatore Negro, capogruppo Udc alla Regione, che prosegue: “Eppure nessuna voce si è levata a tutela di questi lavoratori, né dai banchi della maggioranza né dal presidente Vendola, da due anni ormai disattento ai problemi della Puglia perché perennemente impegnato in campagna elettorale”.

“Probabilmente – ha sottolineato – le questioni di principio, come quello della proposta di legge sulla parità di genere, fanno più rumore mediatico e possono portare qualche voto in più al presidente Vendola che dimentica i drammi della regione, come quello della sanità e dei suoi operatori”.

“Appare assurdo – insiste - che dopo due anni di tagli lacrime e sangue imposti dal piano di rientro, non si riescano ad ottenere le necessarie deroghe per risolvere il problema di questo personale la cui assenza metterà a rischio anche i livelli essenziali di assistenza. È evidente che ciò è frutto di disattenzione e incapacità ad avere un’interlocuzione forte con il governo centrale”.

“Un’incapacità – evidenzia Negro - che ha dei responsabili che sono qui, dentro i confini della Puglia, tra assessori e dirigenti per i quali è giunto il momento di farsi da parte considerato che nulla è stato fatto per evitare che questi 1700 dipendenti delle Asl pugliesi e le loro famiglie restino senza lavoro, accrescendo il numero dei disoccupati di questa terra. Un fatto grave – ha concluso – che al dramma della disoccupazione aggiunge quello di una imminente paralisi del settore sanità e mette a rischio i livelli essenziali di assistenza che il territorio richiede”.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dipendenti Asl, in 1700 a breve senza lavoro. Negro: “Perché Vendola tace?”

LeccePrima è in caricamento