Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

Il trend che si è succeduto nel pomeriggio non lascia spazio a dubbi: il presidente uscente ha superato il suo principale avversario, l'eurodeputato di Maglie, sovvertendo tutti i sondaggi delle scorse settimane

Michele Emiliano insieme al sindaco di Bari, Decaro, e al ministro Boccia.

LECCE - Michele Emiliano, anche se ancora manca l'ufficialità, ha ottenuto la riconferma alla guida della Regione Puglia: tutte le proiezioni gli hanno consegnato un vantaggio da subito rassicurante sul principale avversario, Raffaele Fitto, candidato del centrodestra. Lo scrutinio effettivo, in corso, si sta incaricando di confermare il quadro: su 2.235 sezioni scrutinate su 4.026 in totale, il presidente uscente supera il 47 percento, contro il 38,7 dell'esponente di Fratelli d'Italia* .

Poco dopo le 21 le prime dichiarazioni inviate alla stampa hanno certificato la vittoria di Emiliano: "Fitto ha fatto una campagna elettorale corretta - ha dichiarato -. È stata una battaglia dura e, ve lo confesso, ho avuto veramente paura di perdere, avevo davanti un avversario competente, bravo e capace di fare campagna elettorale. Il fatto di essere riuscito a superare questa prova è per me molto importante, ma gli faccio le mie congratulazioni, perché si è battuto benissimo".

Per Antonella Laricchia, del M5S, si registra un parziale dell'11 percento, per il renziano Ivan Scalfarotto l'1,65. Briciole per tutti gli altri in corsa, Mario Conca, Nicola Cesaria, Pierfranco Bruni, Andrea D'Agosto. Come sempre più spesso avviene, lo spoglio delle schede imbucate nelle urne sovverte previsioni e sondaggi per i quali Emiliano era l'inseguitore. Smentito anche l'unico instant pool diffuso oggi alle 15, che sanciva una condizione di assoluta parità tra Emiliano e Fitto.

Affluenza elezioni regionali

Per quanto riguarda l'affluenza per le elezioni regionali, il dato definitivo sancisce una partecipazione del 56,43 percento degli aventi diritto (nel 2015 quella definitiva era stata del 51,56). In provincia di Lecce l'affluenza (96 comuni su 96) è stata del 58,12 (il 51,98 nel 2015). Nel capoluogo ha votato il 57,16 percento degli elettori. 

Referendum: si profila vittoria netta del "sì"

La partita referendaria non è mai stata in discussione: netta vittoria del "sì", con una chiara maggioranza che ha confermato la riduzione, già stabilita per legge, del numero dei parlamentari (da 900 a 615). Il dato nazionale registra il "sì" appena sotto il 70 percento, con una affluenza al 53,84. In Puglia il "sì" è poco oltre il 75 percento, con affluenza al 61.91. In provincia di Lecce si è espresso a favore con  il 72,7 percento e affluenza al 65,78.  Nel capoluogo ha votato il 59,56 degli aventi diritto, con il "sì" al 64,85 percento. Per la validità del referendum non era comunque necessario il raggiungimento di alcun quorum. 

Comunali: il dato dell'affluenza

Questo il dato definitivo dell'affluenza nei centri della provincia di Lecce chiamati al rinnovo del consiglio comunale (tra parentesi il dato della tornata precedente). Arnesano 92,83 (74,85); Calimera 78,46 (78,15); Casarano 62,08 (64,01); Corigliano d’Otranto 68,39 (68,69); Cutrofiano 68,26 (68,81); Gagliano del Capo 57,22 (56,30); Maglie 72,07 (72,52); Martano 67,60 (68,96); Melpignano 68,14 (66,32); Monteroni 70,75 (72,61); Neviano 66,85 (69,11); Porto Cesareo 73,28 (75,52); Presicce-Acquarica 56,26; Racale 65,72 (64,29); San Pietro in Lama 76,44 (73,90); Sogliano Cavour 74,85 (76,30); Surbo 70,51 (75,70); Tricase 68,80 (67,83); Uggiano La Chiesa 74,37 (76,19); Veglie 71,52 (71,32).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

*ultimo aggiornamento alle 00.50

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, aumentano i tamponi. Sono 611 i nuovi positivi e quindici i contagi nel Leccese

  • Dpcm, la protesta nasce pacifica in centro. Ma poi partono gli scontri

  • Virus, stabile l’andamento del contagio. Picco di 43 casi nel Salento

  • La ministra dell'Istruzione boccia Emiliano: "La Puglia riapra le scuole"

  • Il virus avanza in Puglia, Lopalco: “Si delinea uno scenario preoccupante”

  • Casi attivi nel Salento: superato il dato più alto della prima ondata di Covid-19

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento