Mercoledì, 4 Agosto 2021
Politica

Asta della Provincia ancora a vuoto: aggiudicato un solo immobile

Nessuna offerta per l'edificio che ospita la questura, aggiudicato un lotto su Corso Vittorio Emanuele II. Per il complesso "La Badessa", sulla strada Squinzano-Casalabate, il gruppo olandese interessato sembra preferire il project financing

LECCE – L’asta pubblica, la seconda, indetta per la vendita del complesso la Badessa, dell’edificio che ospita la questura di Lecce e per 19 lotti dell’ex convento dei Cassinesi è servita solo per aggiudicare un immobile di quest’ultimo cespite. Si tratta di quello attualmente occupato da un'attività commerciale, al civico 58 di Corso Vittorio Emanuele. Il lotto, che è oggetto di contenzioso ed è gravato - come tutti quelli messi all'asta - dal diritto di prelazione dell’attuale conduttore, è stato aggiudicato per 160mila euro.

Nessuna offerta invece per la sede della Questura e per "La Badessa": la struttura, che si trova sulla strada che da Squinzano porta a Casalabate, è stata oggetto di attenzione da parte di investitori olandesi venuti appositamente  nelle scorse settimane per  valutare la struttura e farsi un'idea del territorio in funzione dell’acquisto per la realizzazione di un parco a tema. Questi stessi imprenditori pare siano sempre  interessati alla realizzazione del loro progetto, ma  attraverso lo strumento del project financing  e coinvolgendo gli enti territoriali interessati. 

“In questa prima fase – ha dichiarato il presidente della Celestini, Salvatore Scarciglia – è stato privilegiato lo strumento dell’asta pubblica per la vendita di immobili del valore di  circa 20 milioni di euro, ma con risultati discreti e ribassando ogni volta il prezzo del 10 per cento ad ogni asta. Ora bisognerebbe passare ad altri e più celeri modalità di vendita quali il coinvolgimento delle società immobiliari nella ricerca di acquirenti”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asta della Provincia ancora a vuoto: aggiudicato un solo immobile

LeccePrima è in caricamento