Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Idee e progetti cercasi per Masseria Tagliatelle e "Scipione Ammirato"

Una call e un bando per coinvolgere i cittadini nella fruizione di due edifici pubblici in un'ottica di crescita partecipata

LECCE – Un percorso di progettazione partecipata per Masseria Tagliatelle e proposte per la rigenerazione dello "Scipione Ammirato". Sono due iniziative portate avanti dal Comune di Lecce che mettono al centro iniziative e idee degli stessi cittadini.

Per quanto riguarda Masseria Tagliatelle di via del Ninfeo, è un bene al momento sprovvisto di un progetto di gestione. E allora, spazio ai pensieri dei leccesi. Saranno loro a decretarne il futuro.  C’è posto per cinquanta persone, che saranno selezionate attraverso una call pubblica sulla base di capacità specifiche. Si ritroveranno per dieci giorni, confrontandosi e interagendo. Chi vorrà partecipare al percorso, può consultare il sito del Comune o recarsi presso l’albo pretorio.

L'amministrazione comunale, dal canto suo, promuoverà momenti di approfondimento e di comunicazione per rendere la partecipazione più ampia possibile. Per candidarsi c'è tempo fino al 10 settembre. Alcuni tra i maggiori esperti nazionali sui temi della valorizzazione, gestione e fruizione dei beni culturali e comuni, affiancheranno il lavoro dei partecipanti ai laboratori. L’obiettivo è sostenere l’incontro tra generazioni diverse di professionisti del territorio, per progettare in maniera condivisa il futuro di uno spazio pubblico.

La call per Masseria Tagliatelle

“Stiamo per entrare nel vivo del percorso di rigenerazione che in futuro porterà a nuova vita Masseria Tagliatelle nel parco delle cave di Marco Vito – spiega l'assessore alle Politiche urbanistiche, Patrimonio e Innovazione sociale, Rita Miglietta –. Vogliamo condividere il futuro della masseria dentro un percorso collettivo e aperto, un percorso da intraprendere insieme agli operatori del territorio. Un laboratorio partecipato nel quale mettere a fuoco le questioni relative alla gestione dei beni pubblici, alla loro fruizione, alla loro sostenibilità economica, al farli divenire beni comuni attrezzati per migliorare la vita sociale e culturale della città, alla promozione di reti tra forze sociali, ai temi afferenti l'identità visiva dei luoghi e la comunicazione”.

“La call è aperta a tutti – precisa -: chiediamo solo entusiasmo, desiderio di lavorare in gruppo, voglia di condividere con l'amministrazione comunale un percorso di crescita comune, delle competenze e delle strategie di lavoro. Sarà un laboratorio orizzontale perché i beni pubblici sono di tutti, e tutti dobbiamo condividere risorse e punti di forza, debolezze e criticità.
Il laboratorio sarà occasione per condividere la costruzione di una politica dei beni pubblici e di farlo insieme ad alcuni esperti nazionali che hanno un bagaglio di esperienza importante da portare a Lecce, non per sovrapporlo alla città dall'alto, ma per misurarlo con le nostre vocazioni,  le nostre specificità e le nostre debolezze”.

Il bando per lo "Scipione Ammirato"

Altra questione riguarda lo “Scipione Ammirato” di via di Pettorano. In questo caso, Fondazione con il Sud ha dato il via alla seconda fase di “Il bene torna comune”. Gli enti del terzo settore potranno partecipare alla selezione con proposte di valorizzazione del bene di interesse storico, artistico e culturale selezionato nella prima fase su proposta del Comune di Lecce. Il bando è aperto dal 9 agosto fino al 25 ottobre 2018 alle ore 13. E’ scaricabile sul sito www.ilbenetornacomune.it.

Possono partecipare gruppo costituiti da almeno tre soggetti con un ruolo attivo nella co-progettazione e nell’implementazione del progetto. Potranno presentare una proposta di valorizzazione in un’ottica di uso comune e di restituzione alla collettività. Obiettivo del bando, oltre a restituire alla comunità edifici di valore al momento sottoutilizzati, è rafforzare la capacità delle organizzazioni del terzo settore di trovare soluzioni efficaci di valorizzazione dei beni storico-artistici e culturali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Idee e progetti cercasi per Masseria Tagliatelle e "Scipione Ammirato"

LeccePrima è in caricamento