Politica

Il Comune di Surbo dona tre defibrillatori alle scuole e forma gli operatori

Troveranno sede nei plessi che ospitano la media e le due primarie, quella di via Mazzini e l'altra della frazione di Giorgilorio

SURBO – Il Comune di Surbo ha preso le scuole… a cuore. Nel senso più intimo del termine. Tre defibrillatori,  infatti, sono stati donati all’istituto comprensivo “Springer” e alla direzione didattica statale della “Ampolo”. Troveranno sede nei plessi che ospitano, rispettivamente, la media e le due primarie, in via Mazzini e nella frazione di Giorgilorio.

La cerimonia s’è svolta nel pomeriggio, alle 18,  presso il Municipio, alla presenza del sindaco Fabio Vincenti e del vicesindaco e assessore alla Sanità, Anna Maria Corrado, e ha previsto anche la consegna degli attestati agli operatori non sanitari abilitati all’utilizzo del Dae. Non è mancata anche una dimostrazione pratica sull’uso di questi preziosi strumenti, che possono fare la differenza fra la vita e la morte. Attualmente, infatti, come ricorda lo stesso Comune di Surbo, la defibrillazione precoce è il sistema più efficace per garantire le maggiori percentuali di sopravvivenza in caso di arresto cardiaco.

IMG-20170306-WA0007-2L’amministrazione comunale, dunque, si è fatta carico sia delle spese per l’acquisito dei Dae, sia degli oneri dei corsi di formazione rivolti agli operatori non sanitari. Si tratta di undici persone, tra docenti e collaboratori scolastici. Le attività sono state seguite dall’assessorato alla Sanità.

Statisticamente, spiegano sempre dal Comune, si verifica un problema di natura cardiovascolare ogni mille persone. In certe circostanze, il tempo di intervento dei soccorritori è vitale. E avere a disposizione un defibrillatore, significa salvare una vita. L’obiettivo dell’amministrazione comunale, in collaborazione con le associazioni locali, è fare di Surbo una sorta di città “cardioprotetta”. La prossima iniziativa sarà di formare il personale della polizia locale, alla quale verrà assegnato un quarto defibrillatore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Surbo dona tre defibrillatori alle scuole e forma gli operatori

LeccePrima è in caricamento