Sabato, 31 Luglio 2021
Politica

Sciopero dei letturisti Aqp, Congedo presenta interrogazione alla Regione

Il portavoce regionale del Pdl si è rivolto al presidente dell'ente e all'assessore alle Risorse umane, per chiedere quali siano i provvedimenti che intendono intraprendere. Il gruppo di 44 dipendenti è in sciopero da due settimane, nell'ambito della vertenza aperta contro la ditta cui è stato appaltato il servizio, la Gest srl

Una delle manifestazioni di protesta

LECCE – Una interrogazione al presidente della Regione Puglia e a all’assessore alle Risorse umane e Infrastrutture è stata presentata da Erio Congedo, in merito alle condizioni lavorative degli addetti alla lettura dei contatori dell’Acquedotto Pugliese. Il vicepresidente del gruppo Pdl a Bari ha, infatti, chiesto all’ente regionale “quali iniziative intendano assumere a sostegno di rivendicazioni elementari di lavoratori oggettivamente bistrattati, che comunque operano al servizio di un’azienda di derivazione regionale ove svolgono un simg_3211-2-2-2ervizio di nostro evidente e diretto interesse”.

Il riferimento è allo sciopero a oltranza che i 44 dipendenti stanno attuando da due settimane. Hanno cominciato ad astenersi dal lavoro, contestando quello che ritengono il "licenziamento mascherato" di un rappresentante sindacale aziendale della Filctem Cgil, nell'ambito della vertenza aperta contro la ditta cui è stato appaltato il  servizio, Gest srl.

Tra gli impiegati, anche 14 salentini, dei quali una decina hanno preso parte al sit - in di protesta, due giorni addietro, organizzato dai sindacati confederali davanti al palazzo della prefettura di Lecce, per manifestare contro la legge di stabilità e sensibilizzare il prefetto Giuliana Perrotta in merito alle diverse vertenze ancora aperte.

Una azione di protesta che Congedo ha definito “legittima”. L’esponente del Pdl ha anche aggiunto: “Su di loro incombe anche il rischio concreto di licenziamento per la volontà dell’ultima appaltatrice, la Gest srl di ridurre il personale”. I dipendenti, inoltre, “devono farsi carico anche dei costi del loro lavoro, quali le spese di carburante per le loro vetture negli spostamenti per l’espletamento delle loro mansione”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei letturisti Aqp, Congedo presenta interrogazione alla Regione

LeccePrima è in caricamento