Martedì, 27 Luglio 2021
Politica

Una mail a disposizione dei cittadini contro gli sprechi di Palazzo Carafa

Dopo aver chiesto una commissione sul taglio della spesa e una sezione del sito del Comune dedicata alla spending review, il capogruppo di Lecce Bene Comune ha attivato un indirizzo dove recapitare segnalazioni e "casi sospetti"

Il consigliere Carlo Salvemini.

 

LECCE – Dopo che la richiesta di una sezione dedicata alla revisione della spesa, da attivare sul sito del Comune, e quella di una commissione mista, gratuita e bipartisan che ragioni sui tagli possibili per contenere i costi di Palazzo Carafa sono cadute nel vuoto, il consigliere Carlo Salvemini ha pensato di aprire una casella di posta elettronica: segnalazionesprechi@gmail.com.

La proposta arriva, tra l’altro a pochi giorni dalla polemica scaturita per la determina con cui il dirigente del settore Servizi informatici, Antonio Esposito, autorizzava l’acquisto di una sedia da 600 euro a lui stesso destinata. Una decisione che a molti è parsa inopportuna e che ha messo in forte imbarazzo anche il sindaco, Paolo Perrone.

“Riformare la spesa pubblica – rammenta Salvemini -  serve a eliminare gli sprechi, a garantire il controllo dei conti pubblici, a liberare risorse da utilizzare per interventi di sviluppo, a ridare efficienza al settore pubblico e orientare le azioni verso chi ha più bisogno”. L’assessore al Bilancio, Attilio Monosi, ha pubblicamente detto che il Comune, per il prossimo anno, dovrà fare uno sforzo di riduzione della spesa corrente, senza precedenti, pari a 17 milioni di euro. Ecco allora che i leccesi potranno dare una mano per individuare i rami secchi da tagliare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una mail a disposizione dei cittadini contro gli sprechi di Palazzo Carafa

LeccePrima è in caricamento