Mercoledì, 28 Luglio 2021
Politica

Internet, telefono e front office comunale. Addio alla vecchia cabina

Sono 30 le città italiane dove verrà installata la nuova cabina con telefono, schermi lcd, videocamere, touch screen, wi-fi, postazioni per la ricarica elettrica e una piattaforma per l'accesso ad alcuni servizi comuni

@TM News/Infophoto

 

LECCE - La città di Lecce è tra le 30 città italiane (l’unica in Puglia) in cui sarà installata la nuova cabina multimediale della Telecom Italia Spa.  Il progetto  -  che prevede l’installazione della struttura in piazza Mazzini - è stato presentato questa mattina a Palazzo Carafa nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno preso parte l’assessore all’Urbanistica, Severo Martini, e il dirigente del settore Urbanistica del Comune di Lecce, Luigi Maniglio.
 
Si tratta di una vera e propria innovazione di cui Lecce sarà protagonista nei prossimi mesi. La nuova cabina darà la possibilità di telefonare, navigare su Internet ed accedere ai servizi per i cittadini messi a disposizione dagli enti pubblici; per quanto riguarda il pagamento dei servizi si potranno usare sia le monete che le schede. Con un look futuristico, la nuova cabina delle Telecom - il cui prototipo è stato installato a Torino - sarà destinata a diventare un vero e proprio spazio tecnologico nel quale l’utente potrà non solo telefonare, ma anche fruire di servizi e contenuti dal mondo Web. 
 
Le funzionalità di base già incluse nella nuova cabina Telecom sono: telefono, grandi schermi lcd, videocamere, touch screen, wi-fi, postazioni per la ricarica elettrica e una piattaforma per l’accesso ad alcuni servizi comuni e specifici destinati al Comune in cui verrà installata. le cabine saranno dotate d'un nuovo look,  ci saranno grandi schermi, uno all’interno della cabina e uno all’esterno, spazio fruibile anche dai privati che vorranno promuovere la propria azienda. Massima infine la sicurezza vista la presenza di videocamere perimetrali che sorveglieranno la cabina 24 ore su 24.
 
Non più, dunque, cabine semiabbandonate che deturpano lo scenario della città, ma una struttura vitale e pulsante in un luogo centrale come quello di Piazza Mazzini.  L’assessorato all’Urbanistica del Comune di Lecce è riuscito ad aggiudicarsi un posto in prima fila per l’installazione di quella che è stata definita la “cabina intelligente”, non solo per rendere Lecce sempre più una città multimediale a misura d'uomo e quindi anche, sempre più, a misura di tecnologia, ma anche per continuare a migliorare gli scenari urbani della città. 
 
La “cabina intelligente”, infine, strizza un occhio anche alle questioni ambientali, dal momento che è corredata di un pannello fotovoltaico sul tetto. Questo pannello soddisfa i fabbisogni energetici non solo della cabina stessa, ma anche della centralina integrata per il rilevamento dell’inquinamento urbano. Il primo prototipo di “cabina intelligente” è stato realizzato nell’ambito di Smart Cities, progetto comunitario per l’edilizia sostenibile. 
 
“L’installazione della cabina multimediale a Lecce - ha spiegato l’assessore Severo Martini - rappresenta una grande innovazione. La cabina Intelligente della Telecom permetterà, oltre a telefonare, anche di navigare su Internet ed accedere ai servizi messi a disposizione dagli enti pubblici. Lecce è tra le 30 città italiane in cui sarà installata la cabina multimediale, la prima in Puglia. Abbiamo voluto cogliere  al volo l’opportunità che Telecom ci dava non solo perché intendiamo trasformare Lecce in una città sempre più multimediale a misura d'uomo e al passo con le innovazioni tecnologiche, ma anche per continuare a migliorare gli scenari urbani della città. La cabina multimediale, infatti, sarà istallata in pieno centro, in piazza Mazzini e, oltre a fornire un servizio innovativo per i cittadini, migliorerà l’arredo urbano di Lecce”. 
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Internet, telefono e front office comunale. Addio alla vecchia cabina

LeccePrima è in caricamento