Martedì, 3 Agosto 2021
Politica

"Nuovi stimoli e un progetto interessante per rinnovare la passione dei tifosi"

Il sindaco ha incontrato il nuovo patron questa mattina. "Il progetto mi sembra ambizioso", ha dichiarato. Gabellone ringrazia Semeraro per l'impegno profuso in tutti questi anni. Lisi è certo che i tifosi saranno di supporto

Ugo Lisi con la sciarpa del Lecce.

 

LECCE – S’è svolto in un clima cordiale, l’incontro che questa mattina ha visto protagonista il nuovo patron dell’Unione sportiva Lecce, l’imprenditore del settore siderurgico, originario di Spinazzola, Savino Tesoro, e il sindaco Paolo Perrone, poco dopo l’ufficializzazione urbi et orbi della firma, in realtà apposta in calce già nella serata di ieri.

L’imprenditore, dopo aver confermato anche davanti al primo cittadino di aver chiuso la trattativa per l’acquisizione del pacchetto azionario della società guidata per diciotto anni dalla famiglia Semeraro, ha raccolto gli auguri di Perrone. “Il progetto di Tesoro mi sembra ambizioso ha dichiarato il sindaco e sono convinto che il nuovo patron riuscirà a regalare ai tanti e appassionati sostenitori giallorossi le soddisfazioni che meritano”.

A Perrone s’è poi accodato anche il presidente della Provincia, Antonio Gabellone. “Con un sincero in bocca al lupo accogliamo alla guida del Lecce la famiglia imprenditoriale di Savino Tesoro, sicuri come siamo che potrà portare sempre più in alto i colori giallorossi che tutti teniamo a cuore”. Gabellone ha posto l’accento sulla “tribolazione e l’attesa di queste ultime settimane, certi dell’oramai irrimediabile disimpegno della famiglia Semeraro”. All’ex patron, il presidente ha rivolto quindi un “rispettoso ringraziamento istituzionale di tutti i salentini: oggi rendiamo comunque merito e onore al suo impegno quasi ventennale”.

Il parlamentare del Pdl Ugo Lisi, “da sostenitore della primissima ora dei colori giallorossi”, afferma “senza ombra di dubbio che i tifosi con l'entusiasmo, la passione e l'attaccamento alla squadra che li ha sempre contraddistinti costituiranno, per la nuova proprietà, uno stimolo a fare sempre bene. Basta ricordare la standing ovation tributata a capitan Giacomazzi e compagni in occasione delle sfortunate partite contro Fiorentina e Chievo Verona. A Savino Tesoro rinnovo i miei auguri, ma mi preme, altresì, ringraziare Giovanni Semeraro per i tanti successi e le innumerevoli soddisfazioni che in questi anni ci ha regalato”.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nuovi stimoli e un progetto interessante per rinnovare la passione dei tifosi"

LeccePrima è in caricamento