Politica

Omfesa, Mantovano: "Le banche non perdano altro tempo". Chiesto nuovo incontro

Il deputato del Pdl attacca gli istituti di credito e chiede al prefetto Giuliana Perrotta un nuovo incontro. “Il paradosso di Omfesa - dice - è che il lavoro le è stato affidato da clienti importanti, dunque le garanzie ci sono”

L'operaio che nei giorni scorsi s'è incatenato in via Brenta.

 

LECCE - Il deputato del Pdl Alfredo Mantovano, coordinatore politico dei circoli “Nuova Italia” ed è sottosegretario agli Interni, ha annunciato di aver chiesto al prefetto Giuliana Perrotta “di convocare una nuova riunione urgente per venire finalmente a capo di impegni presi e non ancora onorati” sul caso dell’Omfesa di Trepuzzi, l’azienda che rischia il collasso. Alcuni operai, nei giorni scorsi, hanno anche manifestato in maniera vibrante, con gesti eclatanti, come quello d’incatenarsi ai cancelli del tribunale, per essere poi accolti dal procuratore Cataldo Motta.

“Da mesi – ricorda Mantovano - è in corso una lunga trattativa fra le banche operanti sul territorio per consentire a Omfesa di superare la momentanea crisi di liquidità e dare seguito alle commesse ricevute, facendo uscire dalla cassa integrazione i suoi dipendenti”.

Secondo Mantovano, “il paradosso di Omfesa è che il lavoro le è stato affidato da clienti importanti, dunque le garanzie ci sono”. Il problema è che “mancano quelle risorse finanziarie che, a parole, i responsabili sul territorio dei vari istituti di credito in più riunioni in prefettura hanno assicurato avrebbero messo a disposizione, con Mps capofila”.

La richiesta di una nuova riunione in prefettura nasce dall'impressione “che la gravità della crisi non sia percepita alla stessa maniera da tutte le banche in questione. Ma, attendere oltre, rischia di pregiudicare una situazione che solo l'ottusità di qualche banca, che non mancherò di segnalare nominativamente, se necessario, non coglie. Sbloccare quel tavolo consentirebbe a decine di lavoratori di respirare, dopo tanta attesa, e a una delle poche aziende con commesse di peso di non dover chiudere i battenti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omfesa, Mantovano: "Le banche non perdano altro tempo". Chiesto nuovo incontro

LeccePrima è in caricamento