Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Reti idriche e fognarie, depurazione e riuso: Aqp conferma gli investimenti

Ammonta a 60 milioni di euro l'importo del piano delle opere per la provincia di Lecce nel biennio fino al 2019. Incontro tra Minerva e Di Cagno Abbrescia

Una foto dei recenti lavori di Aqp su via Cavallotti, a Lecce.

LECCE – Acquedotto Pugliese ha confermato per il biennio 2018-19 interventi nel Salento per 60 milioni di euro sia per il miglioramento delle reti idriche e fognarie, che per il potenziamento del riuso delle acque reflue e della depurazione. La cifra è stata ribadita oggi nel corso di un incontro tra il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva, e il presidente di Aqp, Simeone di Cagno Abbrescia.

“Prosegue – ha dichiarato quest’ultimo - il nostro impegno nel Salento, territorio dalla grande vocazione turistica, al fine di incrementare ulteriormente i servizi fondamentali per la comunità. C’è sinergia con le istituzioni locali e contiamo di consolidarla nel tempo nell’interesse delle comunità servite”.

Nel dettaglio sono previsti investimenti per 30 milioni per le reti idriche, 12 per quelle fognarie e 16 per la depurazione e il riuso. Tra le opere principali, il potenziamento e l’estensione della rete fognaria del capoluogo salentino, in particolare nel centro storico, il completamento della rete idrica e fognaria di Porto Cesareo e dintorni, l’adeguamento dell’impianto di depurazione e la costruzione del collettore emissario a servizio dell’abitato di Porto Cesareo e il potenziamento dell’impianto di depurazione a servizio di Morciano di Leuca.

“Ringrazio Acquedotto Pugliese per la disponibilità e la professionalità che dimostra per la nostra terra: un piano di investimenti fondamentale per le comunità della provincia di Lecce. – ha commentato il presidente della Provincia di Lecce, Stefano Minerva -. Circa 60 milioni di euro previsti, miglioramento e potenziamento di reti idriche, fognarie, depurazione e riuso: è anche grazie a questo tipo di investimenti che la provincia riuscirà a garantire il miglioramento delle condizioni di vivibilità dei cittadini. Come ente agiremo da cabina di regia e coordinamento per i Comuni, chiedendo la convocazione di un tavolo tecnico per risolvere l'annosa questione delle morosità”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Reti idriche e fognarie, depurazione e riuso: Aqp conferma gli investimenti

LeccePrima è in caricamento