"La Puglia incontra l'Europa": occupazione giovanile, mobilità e progettazione

Fino a mercoledì, alle Officine Cantelmo, una serie di seminari per promuovere il dialogo e avvicinare i territori alle istituzioni comunitarie

Ph. Andrea Stella

LECCE – Da questa mattina e fino a mercoledì un ciclo di incontri alle Officine Cantelmo per promuovere il dialogo e avvicinare i territori all’Europa. Nell’ambito dell’iniziativa “La Puglia incontra l’Europa” i lavori sono stati introdotti dal vice sindaco di Lecce, Alessandro Delli Noci, dal pro rettore dell’Università del Salento, Domenico Fazio e da Diana Agosti, capo Dipartimento Politiche Europee della presidenza del Consiglio dei Ministri che ha organizzato la rassegna in collaborazione con il Comune di Lecce, la prefettura e l'Istituto Europeo Pubblica Amministrazione.

L'iniziativa si articola in 'seminari formativi' volti a promuovere l’occupazione e la mobilità giovanile e approfondire i temi della progettazione europea. Il primo seminario, quello odierno, è focalizzato sulle opportunità di studio e lavoro in Europa ed è rivolto a studenti universitari e delle scuole secondarie di secondo grado. Il successivo seminario di due giorni (22 e 23 maggio) è aperto a un focus selezionato di partecipanti e sarà dedicato alla progettazione europea e finalizzato alla redazione di una proposta progettuale da candidare all’interno del programma "Interreg Adrion".

Al seminario dedicato ai più giovani hanno aderito dieci istituti scolastici della provincia di Lecce - Liceo Scientifico “L. da Vinci” di Maglie, Liceo “Virgilio-Redi” di Lecce, I.I.S. “Meucci” di Casarano, I.I.S.S. “F. Calasso” di Lecce, I.I.S. “De Pace” di Lecce, Liceo “Comi” di Tricase, I.I.S.S. “E. Canoce” di Maglie, I.I.S.S. “N. Moccia” di Nardò, Liceo “Palmieri” di Lecce, I.I.S.S. “Galilei-Costa” di Lecce - per un totale di circa 200 studenti.

Alle 17 è in programma un incontro dibattito, aperto alla cittadinanza: sono previsti gli interventi di Loredana Capone, assessore all’Industria turistica e culturale della Regione Puglia, Antonio Maria Gabellone, presidente della Provincia di Lecce, Vincenzo Zara, rettore dell’Università del Salento, Gianni Stefàno, vice presidente Anci Puglia, Patrizia Guida, assessore all’Europa e alla cooperazione internazionale del Comune di Lecce, Cristiana Turchetti dell’Istituto Europeo Pubblica Amministrazione.

Durante tutta la durata degli incontri, le Officine Cantelmo ospiteranno la mostra multimediale “L’Italia in Europa - L’Europa in Italia” realizzata dal Dipartimento per le Politiche Europee in collaborazione con l'agenzia Ansa: 115 foto e 29 contenuti multimediali per conoscere non solo il percorso di costruzione dell'Unione e l'azione dell'Italia, ma soprattutto il “valore aggiunto” dell'essere cittadini europei. La mostra si avvale di un progetto di realtà aumentata per coinvolgere maggiormente le giovani generazioni. Grazie all'app dedicata, è possibile visitare interattivamente la mostra: cercando e inquadrando con il proprio dispositivo mobile le foto contrassegnate con l'icona play, si attiva in automatico un contenuto video per rivivere con l’aiuto di immagini storiche e di repertorio sia i momenti salienti dell'integrazione europea dalla Guerra Fredda ad oggi, sia gli eventi mondiali e gli avvenimenti di costume e società che hanno caratterizzato questi decenni di storia. La mostra sarà inaugurata lunedì 21 maggio alle ore 16,45.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento