Rischio idrogeologico a Casarano: approvato il progetto del Comune

La Puglia ha inserito in delibera il programma di realizzazione di un canale che intercetterà le portate provenienti dal canale ovest, denominato Margari

LECCE – La giunta guidata da Gianni Stefano, fresco del secondo mandato, annuncia un secondo finanziamento importante, assegnato alla città di Casarano.

Si tratta del progetto, presentato dal Comune per un importo di poco più di 3 milioni e 455 mila euro, finalizzato a ridurre il rischio idrogeologico che grava sul comprensorio ovest del comprensorio cittadini. Gli interventi sono stati approvati dalla giunta regionale che il 28 luglio, a pochi giorni dall’insediamento della nuova amministrazione comunale, con la delibera 1202 che ha dato il via libera al programma di mitigazione del rischio idrogeologico.

La Puglia si avvarrà delle risorse Fsc 2014-2020, assegnate nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Regione, sottoscritto il 10 settembre del 2016 con il presidente del Consiglio dei ministri.

Tra gli interventi approvati dalla deliberazione risulta dunque il progetto di Casarano che prevede la realizzazione di un canale, di idonea sezione, che intercetti le portate provenienti dal canale ovest, denominato Margari, e convogli le portate affluenti verso una vasca realizzata ad hoc ed ubicata fuori la città.

Il canale selciato esistente (denominato canale Margari) verrà quindi innestato nel nuovo corso attraverso un’idonea opera di raccordo. L’intercettazione avverrà in corrispondenza di via Verga, angolo via Pirandello.

Il canale proseguirà poi verso ovest, lungo il lato destro di via Verga, sino all’intersezione di via E.Romano. All’altezza della strada vicinale di collegamento con via Specchia di Vaje, il canale curverà a destra, attraversando via Petrose per prosegue al margine, sino allo sfocio all’interno della vasca.

“Questa novità è da leggere nel segno della continuità amministrativa – ha commentato il primo cittadino Stefano -:  in pochi giorni, dopo il finanziamento per il centro anziani, siamo stati ammessi a finanziamento per la realizzazione di questa importante opera che darà soluzione alle problematiche da rischio idrogeologico che interessano il lato ovest della città. Dopo la realizzazione dell’opera sarà richiesta la riperimetrazione dei terreni che attualmente sono sottoposti a vincolo idrogeologico, ciò determinerà l’eliminazione di ogni vincolo che attualmente ricade sugli stessi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il finanziamento è frutto della nostra visione strategica e della capacità progettuale – ha proseguito il sindaco – . Ciò dimostra che non abbiamo fatto semplici promesse durante la campagna elettorale, ma che stiamo agendo nella consapevolezza di quanto potremo realizzare per Casarano nel corso dei prossimi cinque anni di mandato amministrativo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento