Sabato, 24 Luglio 2021
Politica

Strada regionale 8, in Senato il M5S chiede che venga fermato il progetto

Interrogazione di dieci parlamentari grillini, con primi firmatari un gruppo di salentini. Si chiede di mitigare l'impatto anche nel raddoppio della statale 16: "Opere progettate anni fa in contesti oggi obsoleti e superati"

MELENDUGNO - "Interrompere la realizzazione della strada regionale 8 (Lecce-Melendugno) e rivedere il progetto della Maglie-Otranto, mitigandone l’impatto ambientale, indirizzando le risorse per migliorare l’attuale viabilità delle tratte interessate". Il Movimento 5 Stelle porta in parlamento il caso dei progetti relativi alle infrastrutture stradali, alle statali Maglie-Otranto, Maglie-Leuca (tratto Montesano-Leuca) con una interrogazione a risposta scritta ai ministri Lupi e Orlando, firmata da dieci parlamentari al Senato, che vede come primi promotori i pugliesi Barbara Lezzi, Daniela Donno e Maurizio Buccarella.

Il Movimento 5 Stelle chiede se i Ministri delle Infrastrutture "intendano chiarire se siano state rispettate tutte le norme vigenti, in particolare se la prosecuzione dei lavori in questione non costituisca violazione delle normative nazionali e comunitarie e, di conseguenza, se e quali iniziative, per quanto di competenza, ritengano opportuno intraprendere". Occorre verificare se i diversi progetti "non confliggano con la tutela costituzionale del paesaggio".

Lezzi, Donno e Buccarella chiedono "se il parere paesaggistico e attestazione di compatibilità paesaggistica, anche al secondo tratto, espresso dalla Regione Puglia ai lavori dell'ultimo tratto della strada statale 16 Maglie-Otranto, Palmariggi-Otranto, sia frutto della rivisitazione del progetto, come esplicitamente dichiarato dalla Regione stessa".

Inoltre "quali iniziative intendono adottare, anche attivandosi presso tutte le sedi competenti, al fine di ottenere l'interruzione della realizzazione della strada regionale n. 8 (Lecce-Melendugno) e rivedere il progetto della Maglie-Otranto, mitigandone l’impatto ambientale, indirizzando le risorse per migliorare l’attuale viabilità delle tratte interessate" e "quali iniziative vogliono  assumere Orlando e Lupi ed i rispetti Ministeri per garantire ai cittadini un armonico sviluppo sostenibile del Salento, centrato sul turismo, l'ambiente e la cultura, prevedendo infrastrutture compatibili con la naturale vocazione di questa terra? Quali interventi si intendono attivare per tutelare legalità e ambiente?".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Strada regionale 8, in Senato il M5S chiede che venga fermato il progetto

LeccePrima è in caricamento