rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Domani la gara al Franchi

“A Firenze entusiasmo, ma senza presunzione”. L’avviso di D’Aversa, e Banda sarà in campo

Il richiamo del tecnico giallorosso alla vigila della trasferta con i viola di Italiano. Lo zambiano, recuperato, partirà dal primo minuto. Per Venuti e Krstovic si valuterà l’impiego nel corso del match. Sull’out sinistro ballottaggio tra Gallo e Dorgu

LECCE – Concentrazione massima in vista della prima trasferta della nuova stagione agonistica per il Lecce perché la convincente vittoria contro la Lazio all’esordio deve “dare entusiasmo, ma non alimentare presunzioni di sorta”.

E l’accorgimento che il mister giallorosso, Roberto D’Aversa, ha posto alla vigilia del match in terra Toscana contro la Fiorentina di Italiano, al culmine di una settimana che ha visto anche nuovi movimenti di mercato e soprattutto i rientri importanti di Banda (uscito malconcio dalla gara di domenica) e di Venuti.

Il primo sarà nello scacchiere che il tecnico leccese intende utilizzare dall’inizio per fronteggiare la compagine viola, per il laterale difensivo D’Aversa ha chiarito, che avendo avuto un problema legato al recente infortunio si valuterà “come e quando  buttarlo nella mischia”. Nella rosa dei convocati figura anche il neo acquisto per l’attacco, Krstovic, ma anche per lui ci sono ragionamenti tecnico-tattici che lasciano intendere che potrebbe avere spazio nella seconda parte della gara del Franchi. Sull’out sinistro Gallo e Dorgu sono in ballottaggio per una maglia.  

“Krstovic fa parte anche lui dei convocati e oggi si è allenato con la squadra dopo aver lavorato in settimana prima dell’arrivo con un preparatore sulla base di un nostro programma” ha spiegato in conferenza stampa il tecnico abruzzese, “potrà farà parte a tutti gli effetti della partita, ma valuteremo il minutaggio. Oggi comunque in allenamento si è presentato bene e credo sia pronto”.

Non figurano tra i convocati Listkowski e l’ultimo arrivato in casa giallorossa, Faticanti. Il giocatore polacco è sul mercato e si vedrà di trovargli una sistemazione in queste ore. Il centrocampista romano dovrà ancora lavorare per mettersi al passo con i compagni. Si attende il perfezionamento per il ritorno in giallorosso di Oudin.“Non fa parte dei convocati, ma è un giocatore che conoscete tutti meglio di me. Si tratta di un giocatore tecnico che predilige giocare sulla trequarti di campo” ha chiosato D’Aversa che quindi spera di averlo a disposizione già dalla prossima settimana.     

“Arriviamo a questa partita dopo un risultato positivo che deve darci entusiasmo, ma non assolutamente presunzione” ha esordito l’allenatore del Lecce, “e ora affrontiamo una squadra forte. Quando hanno il pallone sono molto tecnici, giocano con meccanismi rodati da tempo. Di certo mi aspetto di affronteremo la Fiorentina che si è vista e si è imposta a Genova, e non quella che si è vista in settimana in Europa".

"Finché il mercato è aperto nelle prime giornate ci dobbiamo abituare, ma non credo ci siano distrazioni in merito” ha aggiunto D’Aversa, “con la Lazio non ho visto momenti di sbandamento, c'è stata solo la situazione del gol subito e il palo, dopo la deviazione di Falcone sul tiro di Immobile, ma nel complesso la squadra è apparsa mentalmente concentrata e così dovremo affrontare la gara con la Fiorentina”.

La gara tra Fiorentina e Lecce, valida per la seconda giornata del campionato di Serie A, è in programma domani alle 18,30, allo stadio Artemio Franchi. Sarà diretta da Maria Sole Ferrieri Caputi della sezione di Livorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“A Firenze entusiasmo, ma senza presunzione”. L’avviso di D’Aversa, e Banda sarà in campo

LeccePrima è in caricamento