Giovedì, 5 Agosto 2021
Sport

Lieve distorsione per Miccoli. In attacco ci sarà Zigoni dal primo minuto

Il capitano è uscito malconcio da un contrasto avuto nella rifinitura di questa mattina a Squinzano. Lerda lo ha comunque convocato per la gara contro il Viareggio. Amodio non ha recuperato: in mediana, accanto a Papini, uno tra Parfait e Sacilotto

Foto Chilla.

SQUINZANO – Una leggera distorsione alla caviglia mette in serio dubbio il ritorno in campo di Miccoli dal primo minuto. Nella partitella disputata al termine della rifinitura di questa mattina, l’attaccante ha avuto un contrasto con un compagno di squadra, dal quale è uscito dolorante alla caviglia. Niente di grave, a quanto è parso ad un primo controllo, tanto che il calciatore è stato inserito nella lista dei convocati per la gara di domani contro il Viareggio di Cristiano Lucarelli.

Mister Franco Lerda, in conferenza stampa, ha dichiarato che le conseguenze della distorsione saranno valutate nelle prossime ore, ma l’ipotesi più probabile, al momento, è che il capitano si accomodi in panchina. Giocherà dunque Zigoni, autore di una doppietta ad Ascoli, e sul quale ricade buona parte del peso offensivo, data la contestuale indisponibilità di Beretta. Perucchini e Petrachi non hanno ancora recuperato dai rispettivi acciacchi: in porta andrà nuovamente Bleve ed il secondo sarà Chironi. Niente da fare nemmeno per Bencivenga.

Amodio non si è ripreso dal dolore intercostale accusato domenica scorsa, ma la defezione dell’uruguagio può essere compensata dalla possibilità per Lerda di ricorrere a varie alternative. Potrebbe essere il turno di Parfait (nella foto, sotto), ma anche Sacilotto e Salvi sono in grado di giocare al fianco di Papini. In generale Lerda dovrebbe riproporre lo stesso modulo e i medesimi uomini schierati ad Ascoli: difesa a quattro con D’Ambrosio, Martinez, Diniz e Lopez mentre Ferreira Pinto e Doumbia sono chiamati a dare continuità alla buona prestazione offerta in terra marchigiana. Bogliacino avrà libertà di movimento per dettare i tempi della manovra.

Il Viareggio, che pure non ha mai vinto, è una squadra tignosa e camaleontica, con giocatori esperti come il trequartista Vannucchi (lo scorso anno alla Virtus Entella) e il mediano Pizza e tanti giovani in cerca di affermazione. Convocato anche il salentino Rosafio. come ha sottolineato l’allenatore del Lecce, la formazione toscana ha dimostrato una grande capacità di adattamento allo schieramento degli avversari.

parfait-3Sulla panchina ospite non ci sarà il leccese Roberto Miggiano, sostituito in settimana da Cristiano Lucarelli che da attaccante nel Lecce ha lasciato solo bei ricordi. All’ex bomber era stata affidata, ad inizio stagione, la panchina del Perugia, ma dissidi con la società e i non buoni esordi in Coppa Italia, avevano portato al suo esonero.

Con queste premesse matura dunque il match che il Lecce vuole e deve vincere a tutti i costi per sfatare il tabù del Via del Mare e dare continuità alla sua progressiva crescita: “Nelle condizioni in cui siamo – ha precisato Lerda – vengono prima i tre punti e poi tutto il resto”, ma il tecnico piemontese si è detto fiducioso di poter ricevere dal campo riscontri positivi in termine di qualità del gioco e condizione fisica.

Martedì il Lecce si sposterà in Toscana per l’impegno in programma il giorno dopo a Grosseto, per la prima giornata della fase a gironi di Coppa Italia, competizione alla quale il suo tecnico dà la massima importanza anche perché utile per tenere tutti i componenti l’ampia rosa in confidenza con il ritmo partita. Dal risultato dipenderà il calendario del successivo impegno di mercoledì 13 novembre: se i giallorossi dovessero perdere saranno chiamati ad ospitare il Perugia al Via del Mare.

Certo, a differenza della scorsa settimana, quando i salentini hanno espugnato Barletta, l’organizzazione logistica della nuova trasferta è un poco più complessa: dopo la partita di Grosseto, in programma alle 14.30, il Lecce prenderà da Pisa il volo che lo riporterà nel a Brindisi in tarda serata. Poi due giorni di allenamento e il sabato ancora partenza, ma in direzione contraria. Lerda ha detto con sincerità che avrebbe fatto a meno di queste complicazioni, anche perché degli indisponibili per la partita di domani potrebbe rientrare il solo Bencivenga.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lieve distorsione per Miccoli. In attacco ci sarà Zigoni dal primo minuto

LeccePrima è in caricamento