rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Sport

Pochi intimi, ma buoni spunti: in amichevole il Lecce ne fa quattro

Doppietta di Turchetta, gol di Monaco e Pacilli. I giallorossi, davanti a 505 spettatori, liquidano gli albanesi del Ks Lushnja

LECCE - Davanti a 505 spettatori il Lecce liquida gli albanesi del Ks Lushnja per 4 a 0. Le reti, tutte nella ripresa, portano la firma di Turchetta, autore di una doppietta, Monaco e Pacilli. Molto bella, perché in rovesciata, la marcatura dal giovane leccese.

Mister Rizzo è partito dando spazo a coloro che domenica in coppa contro il Ciliverghe erano rimasti a guardare, tra loro Cosenza, oppure avevano giocato solo una parte di match come Torromino, Ciancio e Megelaitis. L'allenatore del Lecce ha fatto poi ruotare, con un minutaggio prestabilito, tutti gli uomini a sua disposizione anche in preparazione del secondo turno di Tim Cup, in programma sabato sera a Vercelli. 

Così dopo aver rilevato Torromino al 35', Di Piazza ha lasciato il posto a Pacilli al 65'. Stesso discorso per Ciancio, Lepore e Marino. Al minuto 72' Di Matteo, Mancosu, Costa Ferreira, Caturano e Arrigoni, hanno sostituito rispettivamente Valeri, Monaco, Tsonev, Persano e Megelaitis. Un tempo per parte per Cosenza e Drudi, in porta Chironi ha fatto spazio a Vicino al minuto 81, mentre Riccardi e Turchetta sono stati gli unici a restare in campo per tutta la durata del match.

Gli ospiti, che militano nella massima divisione albanese, al 27'  hanno perso per infortunio il loro punto di riferimento tecnico, Lid Korreshi. Non male dal punto di vista fisico, hanno però dimostrato un livello tecnico mediocre tanto che il Lecce ha corso qualche pericolo solo per un tiro nel primo tempo e un colpo di testa in chiusura.

I giallorossi hanno sbloccato il risultato al 50' con Turchetta: per lui un rigore in movimento, col portiere fuori causa, su assist di Tsonev. Monaco ha realizzato il gol del 2 a 0 sei minuti dopo con una rovesciata che ha disegnato una parabola dolce e allo stesso tempo imprendibile per l'estremo Bejte. Di Pacilli, con una perentoria conclusione del limite dell'area di rigore, il gol del 3 a 0. Nell'ultima azione del match la seconda marcatura personale di Turchetta su passaggio filtrante di Mancosu.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pochi intimi, ma buoni spunti: in amichevole il Lecce ne fa quattro

LeccePrima è in caricamento