Pettinari si presenta nel segno di Zeman: "Con lui la mia collocazione ideale"

Presentazione alla stampa dell'attaccante che, da buon romano, trae ispirazione da Francesco Totti e anche di Davide Riccardi, già apprezzato dai tifosi

Stefano Pettinari, Alessandro Adamo e, a destra, Davide Riccardi.

LECCE - Con 199 presenze in serie B con le maglie di una mezza dozzina di squadre e nel pieno della maturità calcistica, Stefano Pettinari si è presentato alla stampa con le credenziali del calciatore esperto pronto a vivere la fase apicale della propria carriera.

L'attaccante romano ha infatti 26 anni e nella scorsa stagione ha militato nel Pescara dove ha segnato 13 reti: tutte tranne una sono state realizzate nel girone di andata quando in panchina c'era Zdenek Zeman, esonerato poi all'inizio di marzo. All'allenatore boemo Pettinari si è detto molto riconoscente per avergli trovato la migliore collocazione possibile in campo, quella da prima punta con raggio d'azione sempre nei pressi della porta avevrsaria. Il calciatore ha raccontato di aver trovato nel corso della sua crescita tecnici che sono stati un punto di riferimento: da Stramaccioni, con la primavera della Roma, fino a Fabio Liverani, con il quale nella seconda parte della stagione 2016/17 è stato protagonista di una strepitosa rimonta fino alla conquista della permanenza in serie B. 

Del resto, ha dichiarato Pettinari ai cronisti, quella di ritrovare a Lecce il tecnico romano è stata una motivazione che ha inciso nella sua scelta di accordarsi con i giallorossi (il contratto ha durata triennale). L'intesa si è infatti perfezionata in breve tempo. Con qualche presenza anche in A e un curriculum di lungo corso nella cadetteria, Pettinari è nelle condizioni di chi può dare qualche consiglio utile per orientarsi in una categoria che il Lecce ha riconquistato dopo sei stagioni: organizzazione di gioco, coesione del gruppo, elementi di esperienza, questi gli ingredienti per una miscela che possa rivelarsi foriera di soddisfazioni. Dei nuovi compagni conosce, per averci giocato insieme ai tempi del Crotone, Torromino e anche Palombi, quando entrambi militavano insieme alla Ternana. Ma ha giocato e si è allenato anche con Totti che è il modello di calciatore al quale, da buon romanista, si ispira.

Nell'odierna presentazione Pettinari è stato introdotto da Alessandro Adamo, amministratore delegato del club. Con loro c'era Davide Riccardi, il difensore centrale originario di Monfalcone che già lo scorso anno, fino al grave infortunio rimediato a febbraio al crociato anteriore di un ginocchio, si era comportato egregiamente con la maglia giallorossa. Di proprietà dell'Hellas Verona, il suo cartellino è stato acquistato a titolo definitivo dal club di via Costadura: "Tornerò in campo quando mi sentirò pienamente recuperato, perché sono giovane e vorrei scongiurare ricadute", ha dichiarato il 22 friulano che durante la convalescenza non ha mai reciso il suo legame con Lecce, partecipando ai festeggiamenti dopo la partita con la Paganese che ha sancito la matematica vittoria del campionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A margine della conferenza stampa, fatta presso l'Hotel Tiziano, è stata notata anche la presenza di Gennaro Delvecchio. L'ex centrocampista, che ha vestito anche la maglia del Lecce, con ogni probabilità sarà il responsabile tecnico del settore giovanile. La società ha intanto comunicato il programma delle amichevoli che saranno disputate durante il ritiro al Terminillo. Il primo appuntamento è sabato 21 alle 17 contro l'Amatrice presso il campo comunale del paese in provincia di Rieti, duramente colpito dal terremoto (con devoluzione dell'incasso all'associazione Onlus Pulcino). Il secondo match sarà contro la Spes di Poggio Fidene, il 24 luglio alle 17 al comunale Leoncini del Terminillo; la terza amichevole, il 26 luglio, vedrà i giallorossi impegnati contro il Rieti allo stadio Scopigno della città laziale con calcio d'inizio alle 20.30. Per il 28 luglio, infine, è programmata l'ultima uscita ma in questo caso l'avversario è ancora da stabilire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento