Notizie da Gallipoli

Non si fermano controlli dei vigili, nuovo sequestro sulla riviera del centro storico

Dopo i tumulti dei giorni scorsi sono proseguite le verifiche della polizia locale. Sigilli a bancone e frigoriferi lungo la riviera Diaz e denuncia per telecamere non segnalate

I sequestri dei vigili dei giorni scorsi nel centro storico

GALLIPOLI - Dopo la tumultuosa attività di controllo dei giorni scorsi per l’occupazione del suolo pubblico tra video, sequestro di arredi, e con la reazione dei titolari del locale “Lo Scoglio delle Sirene” contro l’operazione degli agenti della polizia locale, sono proseguite anche oggi le verifiche sul territorio gallipolino come da cronoprogramma stabilito dal comando di via Pavia. Nella mattinata di oggi gli agenti coordinati dal comandante Antonio Morelli, hanno effettuato un ulteriore controllo lungo il periplo del centro storico e anche in questo caso hanno riscontrato alcune irregolarità provvedendo a far scattare alcuni sequestri.

Nello specifico lungo la riviera Armando Diaz è stato disposto il sequestro di un bancone con annessi dei frigoriferi che, secondo quanto verbalizzato dai vigili, occupavano una superficie di circa 17 metri quadri al di là dell’area autorizzata per l’occupazione esterna. C’è da precisare che il pubblico esercizio interessato era comunque regolarmente autorizzato per l’occupazione esterna del suolo pubblico per 100 metri quadri, successivamente ampliata di ulteriori 33 metri quadri in osservanza delle agevolazioni concesse dal Comune per via dell’emergenza epidemiologica. I vigili hanno però riscontrato che il materiale, poi finito sotto sequestro, occupava un’area ulteriore rispetto a quella autorizzata e già ampliata con il successivo provvedimento.

A seguito delle verifiche è scattata anche una denuncia per il legale rappresentante della società titolare del locale poiché i vigili hanno accertato lo stesso aveva posizionato due telecamere di videosorveglianza in direzione della sede stradale e del marciapiede, ma senza che le stesse fossero segnalate o autorizzate come richiesto dalla normativa in materia.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento