Domenica, 21 Luglio 2024
Il “cantiere nel cantiere” / Gallipoli

Struttura sportiva, giochi quasi fatti con il parcheggio. E ora si pensa alla piscina

Ancora un paio di mesi e il centro polivalente di via Pasolini realizzato dal Comune potrà entrare in funzione. Per l’impianto natatorio dopo la variazione di bilancio si attende il parere favorevole del Coni per partecipare al bando per il mutuo del Credito Sportivo

GALLIPOLI - Completamento del nuovo impianto sportivo polivalente di via Pasolini, il Comune detta il cronoprogramma per la consegna e la fruizione definitiva della struttura: entro la fine dell’anno e l’inizio del 2024 i giochi saranno fatti.

E per il futuro in quella stessa zona sorgerà anche la nuova piscina comunale. Le rassicurazioni erano già arrivate nel corso di una delle ultime sedute del consiglio comunale da parte dell’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Cuppone, in risposta ai quesiti posti dal consigliere Matteo Spada.

La giunta comunale, già nel mese scorso, ha deliberato il via libera al progetto esecutivo per la sistemazione dell’area esterna alla struttura polifunzionale di via Pasolini con la realizzazione di marciapiede, aree a verde, illuminazione e area parcheggio per oltre 50 posti auto, con un impegno di fondi comunali per 356 mila euro.

L’ultimo stralcio prima della conclusione dei lavori vede infatti il completamento, con un parcheggio esterno, del progetto complessivo della tensostruttura sportiva polivalente del quartiere di San Gabriele. Il “cantiere nel cantiere” è stato inaugurato nella giornata di oggi e prevede le opere di completamento dell’area esterna di pertinenza della struttura sportiva comunale.

Lavori parcheggio

Le opere di completamento

Con tali lavori verranno realizzati stalli a parcheggio, con relativi posti auto per disabili in corrispondenza degli ingressi principali della struttura sportiva, ma sarà anche realizzato un impianto di illuminazione esterna. Inoltre, nel progetto, sono previste anche la realizzazione di opere di contenimento consistenti in muri in calcestruzzo per delimitare la zona e due ingressi ampi con relativi cancelli scorrevoli. 

Infrastrutture sì, ma senza dimenticare il verde: come precisano dal Comune non mancheranno infatti le aiuole in cui verranno piantumati 15 alberi ad alto fusto e ben 240 di piccolo fusto da porre nelle aiuole frontali alla strada di accesso. I lavori saranno consegnati entro un mese.

“Con il parcheggio e le opere esterne completiamo i lavori della seconda struttura sportiva della città, il palazzetto dello sport, oltre allo stadio comunale” spiega l’assessore comunale Riccardo Cuppone, con delega ai Lavori pubblici e allo sport , “mancano ormai poche settimane. Entro la fine dell’anno procederemo all’inaugurazione e finalmente anche Gallipoli sarà al centro delle competizioni sportive locali.

Un progetto a cui tante amministrazioni hanno pensato, ma che solo quella attuale è riuscita a portare a compimento. Dopo un periodo di rallentamento dei lavori pubblici, legato come noto a forze di causa maggiore, riprendiamo i cantieri per chiuderli con grande entusiasmo, avendo la giusta energia per inaugurarne dei nuovi”.

In futuro anche una piscina

Come più volte sollecitato e richiesto dalla cittadinanza, in attesa di un vero e proprio palazzetto dello sport, entro un paio d’anni il nuovo centro sportivo polivalente potrebbe essere ulteriormente “potenziato” con la realizzazione, adiacente, di una nuova piscina pubblica.

Per quest’ultima il Comune sfrutterà il progetto di fattibilità economica e finanziaria, che è stato recentemente adeguato con la variazione di bilancio e del Piano triennale delle opere  pubbliche in consiglio, per una spesa complessiva di 3 milioni e 733 mila euro. L’amministrazione comunale è ora a caccia dei relativi finanziamenti per garantire la copertura economica. Una volta incassato il parere favorevole e preliminare da parte del Coni si procederà alla richiesta definitiva di accesso al relativo finanziamento messo a disposizione dal Credito Sportivo, mediante la partecipazione al bando “Sport Missione Comune 2023”, che consente l’accensione di un mutuo che il Comune restituirà in 15 anni ad interessi zero.

“Il progetto è ancora un progetto di fattibilità, ancora non è passato in commissione Lavori pubblici” spiega ancora l’assessore Cuppone, “sicuramente, appena sarà definito e dopo la variazione di bilancio, se avremo la certezza di poter partecipare alla linea di finanziamento del Credito Sportivo, si passerà alla fase del progetto definitivo ed esecutivo che sarà sottoposto alla valutazione di commissione e consiglieri”.

“Le indicazioni per il progetto dell’impianto natatorio sono quelle di un impianto moderno, efficientato al massimo, dove ci sia il minimo dei costi a carico dell’amministrazione e di chiunque ne fruirà. Prevediamo un impianto che possa avere delle tribune, che possa avere delle aree per il parcheggio degli autobus, che possa avere degli spogliatoi capienti anche per ospitare delle società sportive. Avrà un’area parcheggi propria, zone a verde, un’area bambini all’esterno e sarà un impianto ad alta modernità con tutte le strutture che verranno fatte con i criteri più moderni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Struttura sportiva, giochi quasi fatti con il parcheggio. E ora si pensa alla piscina
LeccePrima è in caricamento