rotate-mobile
Nardò Nardò

Nuova Nardò a caccia di 4 punti fra Massafra e Ostuni

Una formazione altamente competitiva, studiata per il salto di categoria, ma risucchiata in una spirale negativa che ha obbligato la società a ridimensionare gli obiettivi. E' questo il quadro attuale della Nuova Nardò. A 10 giornate dal termine, punta ormai apertamente alla salvezza, prima di ripartire da zero e avviare un nuovo progetto.

"Sì, è vero, ad inizio anno i programmi erano sicuramente diversi, poi la situazione è precipitata", risponde Massimo Alemanno, dal 10 dicembre direttore generale della società, in sostituzione di Mino Manta. "Quando sono subentrato - ricorda Alemanno - la situazione era davvero difficile. La squadra veniva da una sconfitta interna con l'Altamura ed era in atto una forte contestazione da parte della tifoseria".

Ma qual è stato il problema principale?

"La squadra non dispone dei giusti equilibri", risponde il direttore generale. Che sottolinea: "E' composta da giocatori di categoria superiore, alcuni dei quali provengono dalla C e altri ancora che si stanno dimostrando dei veri talenti, giovani promesse con un futuro. Ma tutti hanno avuto difficoltà a calarsi nella parte, nel campionato di Eccellenza. Ora, però, sembra che la situazione si stia raddrizzando e che stiamo venendo fuori dalla crisi".

A tale proposito la vittoria ad Apricena (4 a 2 in trasferta) ha dato senza dubbio un segnale importante. "Sì - conferma Alemanno - la formazione è apparsa particolarmente spigliata: messa sotto torchio, ha avuto la capacità di reagire. Ora mancano 10 giornate, siamo a più 4 dalla zona play-out e contiamo di proseguire su questo cammino per centrare la salvezza".


I granata sono attesi giovedì da una delicata trasferta a Massafra. Quindi, domenica, torneranno fra le mura amiche, per affrontare l'Ostuni. Si tratta di due scontri diretti vitali per il proseguimento della stagione. Cosa si attende Alemanno? "Un'altra risposta forte, sulla scorta dell'ultimo risultato. Speriamo di riuscire ad ottenere almeno 4 punti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova Nardò a caccia di 4 punti fra Massafra e Ostuni

LeccePrima è in caricamento