rotate-mobile
Due i gironi / Stadio / Via Ragusa

Ottava edizione di “Calcio senza confini”: sport, inclusione, comunità

Dal 7 aprile il torneo contro ogni forma di discriminazione, presso il campo della parrocchia di San Giovanni Battista. La manifestazione, promossa dall’associazione culturale “bfake” è sostenuta da “Fondazione con il Sud”

LECCE – Sono tre le partite in programma domani, sette aprile, per la giornata inaugurale dell’ottava edizione di “Calcio senza confini”, torneo contro ogni forma di discriminazione, a partire da quella razziale, che si celebra anche quest'anno sul campo sportivo del quartiere Kolbe- San Giovanni Battista, in zona stadio.

La manifestazione è sostenuta da “Fondazione con il Sud” ed è promossa dall’associazione culturale “bfake” in collaborazione con “Innovamenti”, Uisp, Comune di Lecce, parrocchia di San Giovanni Battista e l’istituto comprensivo “Stomeo-Zimbalo”, il Consiglio Italiano Rifugiati, l’associazione “167b street”, Edizioni Bepress e Spartak Lecce (squadra di calcio popolare).

Sono due i gironi: le prime due squadre di ciascuno si classificano direttamente ai quarti di finale, dalla terza alla sesta passeranno dai playoff. Di strada ne è stata fatta dalle prime edizioni, disputante sul campo dell’ex Opis (Cittadella della salute), e il torneo si è consolidato come un punto di riferimento non solo sportivo, perché le occasioni di aggregazione sono molteplici.

Il torneo, che sin dalla prima edizione si pone l’obiettivo di fare dello sport uno strumento di integrazione ed inclusione, sarà accompagnato da una serie di eventi musicali, da laboratori per bambini ad appuntamenti culinari, da iniziative di sensibilizzazione (sarà presente l’Associazione donatori midollo osseo) e di informazione, come l’incontro del 27 aprile con le attiviste di “Mediterranea”.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ottava edizione di “Calcio senza confini”: sport, inclusione, comunità

LeccePrima è in caricamento