rotate-mobile
Fino al 15 settembre

Postazione per disabili e assistenza ai bagnanti: nuovi servizi sulla spiaggia libera

La piattaforma, amovibile ed ecosostenibile, è stata allestita dall'assessorato all'Ambiente del Comune di Lecce, a San Cataldo. Prevista anche la vigilanza notturna per scongiurare atti vandalici

LECCE - Una piattaforma attrezzata per disabili e assistenza per tutti i bagnanti che frequentano la spiaggia libera di lungomare Verrazzano, a San Cataldo: i due servizi saranno attivi da domani, lunedì 31 luglio.

La struttura, fatta di materiali ecosostenibili ed amovibile in ogni sua parte, è di circa 80 metri quadrati ed è dotata di docce e servizi igienici dedicati, ausili ombreggianti per la sosta e sedia Job. Un sistema elettrico fotovoltaico assicura l'energia necessaria, mentre un impianto di videosorveglianza e la vigilanza notturna sono stati predisposti per prevenire atti vandalici.  La piattaforma è stata allestita dall'assessorato all'Ambiente del Comune di Lecce mentre lil soggetto incaricato della gestione, incluso ill salvamento - l'associazione sportiva dilettantistica Marina di San Cataldo - è stata individuata dal settore Welfare.

I servizi saranno assicurati tutti i giorni, fino al 15 settembre, dalle 9 alle 19. La dotazione strumentale dell'associazione consiste in 4 kayak gonfiabili, un cospicuo numero di giubbotti di ausilio al galleggiamento, di varie misure, e in numerose tavole da Stand up Paddle gonfiabili che hanno una larghezza tale da conferire stabilità a chi ha problemi di equilibrio e possono essere utilizzate anche in posizione non eretta. Un'istruttrice specializzata, Mariapaola Pinto, sarà a disposizione per lezioni gratuite di Sup riservate cittadini e turisti con disabilità motorie e sensoriali. 

“Sia la piattaforma attrezzata per persone con disabilità sia l’assistenza e il soccorso ai bagnanti – ha dichiarato Angela Valli, assessora all'Ambiente – potenziano l’offerta di servizi gratuiti nelle spiagge libere di San Cataldo, che speriamo di poter rendere strutturali nei prossimi anni anche nelle altre quattro marine leccesi. Con la piattaforma, oltre alle passerelle mobili che ogni anno il settore Lavori Pubblici posiziona sulle spiagge libere del nostro litorale, puntiamo a fare un passo in avanti per garantire il benessere delle persone con disabilità e la possibilità per loro di godersi il mare – che è un diritto di tutti – in serenità, gratuitamente, in modo accessibile e assistiti da personale formato. Ringrazio gli altri assessori e settori del Comune (Welfare, Pianificazione e sviluppo del territorio e Lavori Pubblici) che hanno affiancato l’Ufficio Ambiente nella realizzazione di questo servizio”.

Per quanto riguarda il servizio di assistenza bagnanti e salvataggio, interesserà tutti i tratti liberi di arenile tra Molo di Adriano e Lido York e tra questo stabilimento e lido Santa Barbara (vigili del fuoco), dove sono state posizionate le torrette in legno che saranno presidiate dal personale specializzato e assistite anche da una moto d'acqua.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Postazione per disabili e assistenza ai bagnanti: nuovi servizi sulla spiaggia libera

LeccePrima è in caricamento