Un fenomeno che preoccupa

Violenze contro il personale sanitario: sindacato chiede la dotazione di bodycam

Dopo i recenti episodi in pronto soccorso, Fsi-Usae ha sollecitato i vertici di Asl a incrementare i presidi di sicurezza degli operatori: richiesti anche gli smart watch in collegamento con la centrale operativa del 118 e le forze dell'ordine

LECCE – La Federazione Sindacati Indipendenti (Fsi-Usae) ha sollecitato i vertici di Asl Lecce a dotare di bodycam e smart watch il personale sanitario che opera nei servizi di emergenza e urgenza, in particolare nel circuito del 118 e in pronto soccorso.

L’accorata richiesta è stata ribadita – giacché non è la prima volta che viene avanzata – dopo gli ultimi due preoccupanti episodi registrati, nel giro di 24 ore, nel pronto soccorso del Dea del “Vito Fazzi” di Lecce. In un caso si è trattato di una vera e propria aggressione, con un medico preso a schiaffi da un paziente che, giunto in codice verde, attendeva di essere visitato; nell’altro di un danneggiamento da parte di un uomo con problemi psichiatrici che si è accanito su un armadietto contenente medicinali.

Secondo Francesco Perrone, segretario regionale della Puglia e territoriale per Lecce di Fsi Usae, con la dotazione richiesta si potrebbe “salvaguardare l'incolumità durante la vita lavorativa dei suddetti operatori sanitari e degli utenti che si trovano per puro caso, testimoni e protagonisti di episodi di violenza in ogni momento ed in  ogni fase d'intervento, garantendo un collegamento immediato con la centrale operativa del Seus 118 e con le forze dell’ordine. Le videocamere fisse e le bodycam avranno un duplice ruolo, non solo di ‘documentazione’ di episodi di aggressione, ma anche di prevenzione e di dissuasione da eventuali comportamenti violenti”.

La questione è, del resto, annosa, ma negli ultimi anni gli episodi di violenze e minacce sono aumentati. Ne sono consapevoli le istituzioni, tanto che per domani, alle 10, il prefetto Luca Rotondi, ha convocato una riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza, alla presenza anche dei rappresentanti degli oridini professionali di medici e infermieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenze contro il personale sanitario: sindacato chiede la dotazione di bodycam
LeccePrima è in caricamento