Virus frena dopo risalita estiva: 128 i positivi, nessun ricovero in terapia intensiva

Dal report analitico della Asl sono scesi di sei unità i contagi in provincia di Lecce in una settimana. Sono 128 i casi attivi e 10 i ricoverati. A Lecce, Nardò e Galatone l’incidenza più alta. Dall’inizio della pandemia effettuati oltre 51 mila tamponi

LECCE - In concomitanza con la diffusione del bollettino epidemiologico regionale arriva ad una settimana di distanza anche l’aggiornamento del report a cura della Asl di Lecce sull’andamento della diffusione dei contagi da Covid-19 nella provincia salentina che fa riscontrare un incoraggiante decremento di 6 casi in meno rispetto ai 134 attivi rendicontati venerdì scorso. Il dato aggiornato quindi indica che sono 128 i cittadini presenti in provincia di Lecce (tra questi 45 quelli temporaneamente in loco) che sono attualmente positivi al coronavirus (erano 19 alla data del 2 giugno, giorno precedente all’avvio della fase 3).

La curva di crescita registrata durante il periodo estivo si è nuovamente stabilizzata e inizia una lenta fase di decrescita, grazie anche a un numero importante di pazienti guariti dall’infezione (ben il 72 per cento dall’inizio della pandemia i soggetti guariti). Sono 128 come detto ad oggi i cittadini presenti in provincia di Lecce attualmente Covid positivi. Rispetto ai ricoveri si registra un leggero incremento, con 10 degenti complessivi rispetto ai sei di pochi giorni addietro, tutti ricoverati nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. Nessuno negli altri ospedali.

L’età media dei degenti è di 54 anni. Non ci sono ricoveri per Covid-19 in Terapia intensiva e non si è fortunatamente verificato, nell’ultima settimana, alcun decesso. Un nuovo quadro epidemiologico che, se rassicurante in linea generale (dall’inizio della pandemia  a partire da febbraio in provincia di Lecce sono stati solo 743 i tamponi risultati positivi su oltre 51 mila test con una incidenza pari al 2 per cento), non può invogliare ad abbassare la soglia dell’attenzione. Il report Asl, come sempre, è stato curato dal dottor Fabrizio Quarta, direttore dell’unità operativa di epidemiologia e statistica della Asl di Lecce e che fotografa, ad horas, la situazione sui casi analitici dei contagi nei vari comuni della provincia.

La distribuzione dei 128 casi attualmente attivi resta ripartita principalmente nei comuni di Lecce con 9 contagi (su un totale di 99 per tutto il periodo dall’avvio della pandemia), Aradeo con 2 casi, Calimera con 1 caso, Caprarica con 1 caso, Carpignano con 1 caso, Casarano con 2 casi tra questi un carabiniere in servizio presso la Compagnia locale, Castrì di Lecce con 1 caso, Cavallino con 1 caso, Collepasso con 1 caso, Copertino con 1 caso, Corsano con 1 caso, Gagliano del Capo con 1 caso, Galatone con 9 casi, Galatina con 6 casi, Gallipoli con 1 caso, Lequile con 2 casi, Leverano con 1 caso, Lizzanello con 4 casi, Maglie con 2 casi, Martano con 3 casi, Matino con 2 casi, Melissano con 1 caso, Muro Leccese con 1 caso, Nardò con 9 casi, Poggiardo con 3 casi, Presicce-Acquarica con 3 casi, Sannicola con 1 caso, Scorrano con 1 caso, Specchia con 4 casi, Tricase con 4 casi, Ugento con 2 casi e Uggiano la Chiesa con 1 caso. E a questi si aggiungono anche 45 positivi di cittadini temporaneamente presenti nella provincia di Lecce. 

Leggi qui il Report della Asl-2

I tamponi faringei eseguiti in provincia sono stati sino ad ora 34.601 di cui solo il 2 per cento (ovvero i 743 casi registrati) sono risultati positivi, mentre il 98 per cento, pari a 33.858 hanno dato esito negativo. Complessivamente il dato totale dei test eseguiti, comprensivo dei tamponi ripetuti, è di 51.327. In merito al dato generale che indica 743 casi complessivi di positività (86 quelli che hanno contratto il virus all’estero) in tutta la provincia (372 maschi e 371 donne pari alla metà pressoché esatta), ad oggi solo 128 sono i soggetti ancora positivi in questa settimana. Il tutto a fronte di 536 guariti e purtroppo anche di 79 vittime totali pari all’11 per cento (65 i deceduti in seguito al ricovero in ospedale). Attualmente risultano ricoverati 10 dei soggetti risultati positivi, mentre gli altri sono in isolamento domiciliare e sotto il monitoraggio e la sorveglianza sanitaria della Asl.

Sono infine scesi a 19 i comuni della provincia di Lecce ad oggi ancora Covid free dall’inizio della pandemia ed esattamente Alessano Montesano Salentino Seclì Andrano Morciano di Leuca Spongano Botrugno Ortelle Surano Castrignano de' Greci Palmariggi Tiggiano Castro Patù Tuglie Diso Ruffano Giuggianello San Cassiano

I dati del bollettino regionale

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento promozione della salute, Vito Montanaro, ha comunicato che oggi sono stati registrati 3.773 test per l'infezione da Covid-19 e sono 84 i casi risultati positivi in tutto il territorio regionale. Di questi 5 sono riconducibili alla provincia di Lecce, rispetto ai sei registrati ieri. Sono invece 35 i casi registrati nella provincia di Bari, 11 nella Bat, 4 nella provincia di Brindisi, 23 nella provincia di Foggia e 6 nella provincia di Taranto. Si registrano anche due decessi: uno in provincia di Taranto e uno in provincia di Lecce.  

In Puglia il numero delle persone guarite è 4.273 secondo i dati riportati oggi dal bollettino, undici in più rispetto al dato di ieri. I casi attualmente attivi risalgono quindi e sono ad oggi in tutta la Puglia 1.986. I pugliesi in isolamento domiciliare sono 1.774. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati complessivamente 368.571 test per accertare la positività o meno dei possibili contagiati. I pazienti ricoverati nei reparti dedicati sono ora 212. Il numero complessivo dei deceduti si attesta a 577. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I direttori dei dipartimenti regionali Politiche della Salute, Vito Montanaro, e Risorse Agroalimentari, Gianluca Nardone, hanno precisato che è stato rilevato un caso di positività al covid-19 tra i dipendenti di una sezione del dipartimento Politiche per la salute, benessere sociale e sport per tutti. Tutti i dipendenti della sezione e quelli immediatamente vicini sono stati messi in isolamento fiduciario o proseguono le attività in smart working e gli ambienti sono stati sanificati. Nessun caso è stato invece rilevato nel dipartimento Risorse Agroalimentari, per il quale ogni notizia è destituita di fondamento. il Dipartimento politiche della salute ha precisato altresì che sono appena arrivati i risultati dei tamponi effettuati dal personale dipendente individuato dall’indagine epidemiologica dopo l’unico caso positivo e sono risultati tutti negativi.

Consulta qui il Bollettino Regionale del 18 Settembre

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio nella casa di riposo e il dato dei contagi in Puglia s'impenna

  • Duplice delitto, l’istinto omicida anche in ospedale e la nuova perizia sui bigliettini dell’orrore

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Salento controcorrente: il trend dell'epidemia frena. Metà dei ricoveri da fuori

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento