menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una foto delle operazioni di questa mattina.

Una foto delle operazioni di questa mattina.

Nel cantiere Tap abbattuto un ulivo monumentale: "Positivo al test per xylella"

L'albero è uno dei sedici ancora presenti nell'area dei lavori per il gasdotto a San Basilio. Stessa sorte per un altro espiantato ad aprile

MELENDUGNO – Uno dei sedici ulivi monumentali ancora presenti nell’area del cantiere Tap di San Basilio è stato abbattuto perché risultato positivo al test sulla presenza del batterio della Xylella. Stessa sorte per uno degli alberi espiantati ad aprile scorso e trasportato nell’area di stoccaggio di Masseria del Capitano solo a luglio, dopo che la magistratura diede il via libera alla realizzazione di un grande tendone.

Tap informa che l’analisi molecolare è stata condotta su campioni prelevati lo scorso 28 novembre e che l’abbattimento è stato disposto su richiesta dell’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia. Le operazioni sono avvenute con la supervisione degli ispettori regionali.

Nel cantiere di San Basilio sono in corso i lavori per la realizzazione del pozzo di spinta, cioè di quell'incubatore per la talpa meccanica che da fine febbraio - secondo le previsioni della società - dovrebbe iniziare a scavare il tunnel sotto il bosco, le dune e il mare fino a circa 900 metri dalla linea di battigia. Per il via di questa fase però si è in attesa del via libera ministeriale e della verifica dell'ottemperanza di tutte le prescrizioni previste nell'ambito del decreto di autorizzazione unica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento