Nel cantiere Tap abbattuto un ulivo monumentale: "Positivo al test per xylella"

L'albero è uno dei sedici ancora presenti nell'area dei lavori per il gasdotto a San Basilio. Stessa sorte per un altro espiantato ad aprile

Una foto delle operazioni di questa mattina.

MELENDUGNO – Uno dei sedici ulivi monumentali ancora presenti nell’area del cantiere Tap di San Basilio è stato abbattuto perché risultato positivo al test sulla presenza del batterio della Xylella. Stessa sorte per uno degli alberi espiantati ad aprile scorso e trasportato nell’area di stoccaggio di Masseria del Capitano solo a luglio, dopo che la magistratura diede il via libera alla realizzazione di un grande tendone.

Tap informa che l’analisi molecolare è stata condotta su campioni prelevati lo scorso 28 novembre e che l’abbattimento è stato disposto su richiesta dell’Osservatorio fitosanitario della Regione Puglia. Le operazioni sono avvenute con la supervisione degli ispettori regionali.

Nel cantiere di San Basilio sono in corso i lavori per la realizzazione del pozzo di spinta, cioè di quell'incubatore per la talpa meccanica che da fine febbraio - secondo le previsioni della società - dovrebbe iniziare a scavare il tunnel sotto il bosco, le dune e il mare fino a circa 900 metri dalla linea di battigia. Per il via di questa fase però si è in attesa del via libera ministeriale e della verifica dell'ottemperanza di tutte le prescrizioni previste nell'ambito del decreto di autorizzazione unica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento