Addio passamontagna, rapinatori con mascherina in tabaccheria

L’episodio ieri pomeriggio, intorno alle 17, nell’attività “Dante Regali e Tabacchi” ad Arnesano. Ad agire in due, uno armato di pistola. Bottino: mille euro. Indagano i carabinieri

ARNESANO - Il passamontagna prende polvere nel cassetto. Ai tempi dell’emergenza coronavirus anche i malviventi sanno come “proteggersi”: indossava la mascherina il responsabile della rapina di una settimana  fa ai danni di una tabaccaia di Carmiano, così come quelli che ieri pomeriggio hanno messo a segno il colpo nella  tabaccheria in via Monsignor Raffaele Perrone, ad Arnesano.

A fare irruzione nell’esercizio “Dante Regali e Tabacchi”, intorno alle 17 circa, sono stati in due: uno, armato di pistola, ha tenuto sotto scacco il titolare dell’attività che in quel momento era da solo, mentre l’altro ha scavalcato il bancone e si è impossessato del denaro custodito nella cassa e di quello tenuto in tasca dalla vittima per una cifra complessiva sui mille euro.

Prelevato il bottino i due si sono dati alla fuga, ma la loro impresa è stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza e i filmati ora sono al vaglio dei carabinieri della stazione di Monteroni e della Sezione radiomobile di Lecce, giunti sul posto, dopo la richiesta d’aiuto del malcapitato. I malviventi quindi potrebbero avere le ore contate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto con il furgone, amputata parte della gamba destra del 38enne

  • La lite degenera: spunta pistola a salve, investito con violenza con l’auto

  • Favori in cambio di sesso, viagra e battute di caccia, chiesti 12 anni e mezzo per l’ex pm

  • Freddato a 22 anni con un colpo di pistola alla testa, inflitti due ergastoli

  • Ubriaca alla guida colpisce auto, poi si ribalta: illesa una 21enne

  • Da Martano originale campagna per uso della mascherina. Il sindaco: “Monito ai negazionisti”

Torna su
LeccePrima è in caricamento