rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Mazzini / Via Imperatore Adriano

Passanti segnalano una rissa: la polizia rintraccia un 30enne con l’occhio tumefatto

L’episodio nella serata di giovedì, all’esterno di una caffetteria di Lecce. Un 30enne di origini albanesi accompagnato in ospedale con lesioni al volto e al ginocchio. Si indaga

LECCE – Nuovo pestaggio in città: un 30enne ferito all’occhio, esattamente come pochi giorni addietro. Intorno alle 20 di ieri, infatti, gli agenti della questura sono intervenuti in via Imperatore Adriano, nei pressi del bar Cappuccineria degli Angeli- di proprietà di un cittadino pachistano al momento lontano dall’Italia - dove era stata appena segnalata una rissa da alcuni passanti. Questi ultimi avrebbero raccontato di aver notato un gruppo di cittadini stranieri litigare con violenza.

All’arrivo dei poliziotti, però, non vi era nessuno sul posto. Ma sulla base delle dichiarazioni rese da un testimone e dal dipendente del locale, il personale del Reparto prevenzione crimine ha rintracciato nei dintorni di Piazzetta Verdi un uomo con l’occhio tumefatto e una lesione al ginocchio. Soccorso immediatamente dagli operatori del 118, fatti giungere sul luogo, il ferito è stato trasportato presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce.

Si tratta di un uomo nato in Albania, noto alle forze dell’ordine per precedenti reati contro la persona. È stato medicato dai sanitari ma il suo quadro clinico, fortunatamente, non sarebbe preoccupante. Numerosi i punti da chiarire sulla vicenda: i poliziotti hanno intanto raccolto le dichiarazioni del ferito il quale procederà con querela. Sono stati intanto recuperati i filmati dalle videocamere di sorveglianza installate nella zona della caffetteria dove è cominciata la rissa. Si indaga per identificare gli altri coinvolti nell'ennesimo, grave fatto di cronaca nel centro di Lecce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Passanti segnalano una rissa: la polizia rintraccia un 30enne con l’occhio tumefatto

LeccePrima è in caricamento