Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Pretendeva il denaro versato alla titolare della concessione: un 62enne ai domiciliari

Un uomo di Ugento è accusato di tentata estorsione continuata per alcuni episodi che risalgono a marzo e luglio. Minacciato il gestore di uno stabilimento di Torre San Giovanni per ottenere la somma periodicamente corrisposta ad una parente dell’arrestato

LECCE – Avrebbe preteso in più circostanze la somma di denaro corrisposta periodicamente ad una sua parente, legittima titolare della concessione demaniale, dal gestore di uno stabilimento balneare.

Per di più, in una circostanza, non si sarebbe limitato alle minacce verbali, brandendo un’ascia, poi sequestrata dai carabinieri, e tentando di aggredire il suo interlocutore. Ora si trova agli arresti domiciliari per tentata estorsione continuata.

I fatti contestati a Pasquale Preite, 62enne di Ugento, già noto alle forze dell’ordine, risalgono ai mesi di marzo e luglio e vedono come vittima un imprenditore balneare impegnato nella gestione di un lido a Torre San Giovanni, marina di Ugento. 

Le indagini sono state condotte dai carabinieri della stazione di Ugento e in base agli esiti delle stesse il giudice per le indagini preliminari, Antonia Martalò, ha disposto su richiesta del sostituto procuratore Stefania Licci l’ordinanza di custodia cautelare eseguita ieri dai militari dell’Arma.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pretendeva il denaro versato alla titolare della concessione: un 62enne ai domiciliari

LeccePrima è in caricamento