Cronaca

"Spariti" oltre 400milamila euro, indagato per bancarotta fraudolenta

Lazzaro Schiavone, 68enne di Campi Salentina, rischia di finire a processo. Chiuse le indagini a carico dell'uomo, amministratore unico della società "Mondo dei fiori", fallita nel marzo del 2011. Per la Procura, le somme distratte a scapito dei creditori

LECCE – Avrebbe “distratto” dalle casse della società “Mondo dei fiori” (dichiarata fallita dal Tribunale di Lecce nel marzo del 2011), di cui è stato amministratore unico dal 1992 al 2009, e poi liquidatore, somme vicine ai 425mila euro. Il tutto per agevolare alcuni soci a scapito degli altri creditori.

Lazzaro Schiavone, 68enne di Campi Salentina, rischia di finire a processo con l’accusa di bancarotta fraudolenta. La Procura della repubblica del capoluogo salentino ha chiuso le indagini nei confronti dell’ex amministratore della società. I fatti contestati all’indagato, assistito dall’avvocato Massimo Bellini, fanno riferimento al 2011. L’uomo avrebbe giustificato i versamenti come “rimborsi a favore dei soci”.

L’indagato ha venti giorni a sua disposizione per acquisire gli atti, chiedere di essere sentioto o presentare eventuali memorie difensive. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Spariti" oltre 400milamila euro, indagato per bancarotta fraudolenta

LeccePrima è in caricamento