menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiede una somma di denaro per restituire la merce rubata, scatta la denuncia

Dopo il furto in un'azienda una 34enne leccese è stata colta sul fatto dai carabinieri mentre riceveva dei soldi dal titolare

LECCE – Si è introdotta di notte, dopo aver forzato la porta d’ingresso, in un’azienda di Veglie, rubando un computer, una pen drive e documenti di natura amministrativa e contabile. Poi, si è recata dal titolare per chiedere una somma di denaro per consegnare il materiale rubato.

Ad attenderla, però, c’erano i carabinieri della compagnia di Campi Salentina e i colleghi della stazione di Veglie, allertati dal legittimo proprietario. La donna, una 34enne leccese, O.O., è stata colta sul fatto e denunciata all’autorità giudiziaria per furto aggravato ed estorsione.

Un'altra denuncia

Tre anni di minacce e percosse per farsi consegnare dai genitori, con cadenza quasi quotidiana, somme tra i 30 e i 50 euro, per comprare la droga. I carabinieri di Melendugno, al termine delle indagini nate dalle ripetute segnalazioni della coppia, hanno denunciato il figlio 31enne per estorsione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento