Cronaca Gallipoli

Quattro volte senza scontrini fiscali. Negozianti chiuderanno per tre giorni

Tre attività commerciali del sud-Salento sono finite nella rete dei controlli delle fiamme gialle. Contestate quattro violazioni in cinque anni, per mancata emissione di ricevute fiscali. Licenze sospese per tre giorni

Un finanziere davanti ad un'attività commerciale chiusa.

Coincidenza ha voluto che tutti e tre vendessero la stessa tipologia di articoli, capi di abbigliamento ed accessori. Tutti e tre, situati nell'area del sud - Salento, sono incappati nei controlli delle fiamme gialle, rendendosi responsabili di quattro distinte violazioni, contestate nel giro di cinque anni. Il reato, quello della mancata emissione di scontrini e fiscali.

Eseguendo un provvedimento disposto dalla direzione regionale dell'Agenzia delle entrate, i finanzieri di Casarano e Gallipoli,  hanno imposto ai tre commercianti la chiusura degli esercizi per la durata di tre giorni, esclusi quelli festivi e di chiusura settimanale programmata, come previsto dalla normativa.

Nei casi dell'obbligo di emissione del documento fiscale, infatti, è prevista la chiusura dell'esercizio per un periodo da tre giorni ad un mese, in base alla recidività del contribuente. Nel caso in cui invece gli importi non contabilizzati, oggetto della contestazione, superino complessivamente i 50 mila euro, la chiusura potrà essere disposta da uno a sei mesi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quattro volte senza scontrini fiscali. Negozianti chiuderanno per tre giorni

LeccePrima è in caricamento