Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Via Salvatore Trinchese

"Fatti più in là". Rissa tra ambulanti, feriti e panico in centro

Sei denunciati, compresa una donna con lesioni lievi ed un giovane in stato di semi-coscienza quando sono arrivati gli agenti di polizia. Le scintille scoccate tra venditori di crêpe in via Trinchese, angolo piazza Sant'Oronzo

Via Trincese, angolo con piazza Sant'Oronzo.

 

LECCE – Botte da orbi in pieno centro, nella tarda serata di ieri, con feriti, tra i quali persino una donna, e panico tra i cittadini in movimento verso piazza Sant’Oronzo, per una passeggiata fra le bancarelle natalizie. Non passa giorno, ormai, senza che la polizia debba intervenire in zona per sedare gli animi. Proprio l’altra sera, l’arresto di un giovane extracomunitario per tentata rapina impropria, davanti al bar Alvino: aveva sottratto un portafogli ad un visitatore degli stand della fiera dei pupi: inseguito dalla vittima, avrebbe reagito con calci e pugni. Mentre ieri, una diatriba sul collocamento delle bancarelle delle crêpe, è degenerata, fino a far sprizzare le scintille e obbligare gli agenti delle volanti ad un intervento risoluto e risolutorio.

All’arrivo, i poliziotti hanno trovato una situazione piuttosto animata: una donna per terra colta da malore e un gruppo di persone che urlavano e si strattonavano. Gli agenti hanno subito richiesto l’intervento di personale del 118, che ha accompagnato in ospedale la donna e un ragazzo, anch’esso coinvolto nella rissa, che accusava un forte dolore alla testa. Un terzo uomo, con vistose contusioni alla tempia, si sarebbe a sua volta rifiutato di sottoporsi alle cure.

Quando la situazione è tornata più calma, i poliziotti hanno iniziato a ricostruire i fatti, accertando che, poco prima del loro arrivo, era scoppiata una violenta lite tra due titolari di un’attività ambulante per motivi di spazio. Secondo uno dei due, l’altro aveva collocato la propria bancarella troppo vicina alla sua. E in momenti di crisi generale, niente come una festività sembra essere una manna dal cielo. Tanto che un metro di asfalto in più o in meno da conquistare può far scattare una sorta di gara di Risiko dal vivo.  

Secondo quanto rilevato, alla rissa avrebbero preso parte attiva la titolare di una bancarella, C.C., 33enne di Lecce, A.D., originario di Fier, in Albania, 31enne, C.F., 32enne, anche lei di Lecce, 32enne, il titolare dell’altro esercizio, Q.M. 38enne, salentino, nato in Germania, e R.E., anche lei nata in Germania, 34enne, e il leccese A.B., 34enne.

Le due attività sono state sottoposte a controllo amministrativo e i titolari invitati ad esibire in questura, presso la divisione amministrativa, la documentazione riguardante la propria attività. Al termine degli accertamenti sono scattate le denunce per tutti, compresa la donna condotta al “Fazzi” riscontrata affetta da lesioni lievi. Non è stato ancora possibile procedere alla notifica del provvedimento a carico di A.B., arrivato al pronto soccorso in stato di semicoscienza

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Fatti più in là". Rissa tra ambulanti, feriti e panico in centro

LeccePrima è in caricamento