Due incendi nella notte: uno sulla stessa via del rogo di 24 ore prima

Gli episodi a Carmiano e Lecce: si tratta in entrambi i casi di furgoni, intestati a due cittadini residenti sul luogo. Quello di Lecce etichettato come fatto accidentale

Il furgone distrutto falle fiamme in città

LECCE  - Due incendi, nelle ultime ore, tra Lecce e provincia. In un caso, si sospetta fortemente il dolo, sebbene non siano stati trovati elementi determinati. Si tratta dell’episodio avvenuto a Carmiano, intorno alle 4 e mezzo, in via Giuseppe De Vittorio a circa un centinaio di metri dal punto in cui, appena 24 ore prima, IMG_3149-2 ignoti hanno appiccato le fiamme a un veicolo intestato al diacono della Chiesa intitolata alla Madonna Assunta, a Carmiano, che si sono poi propagate anche ad un secondo veicolo.

La scorsa notte, è accaduto nuovamente: ad andare a fuoco, questa volta, il furgoncino di un 41enne del posto, incensurato e di professione artigiano. Si tratta di un Mercedes Vito, danneggiato soprattutto nella parte laterale. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco del distaccamento di Veglie, anche i carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Campi Salentina.

I militari dell’Arma stanno ora verificando se vi siano i presupposti per collegare i due fatti di cronaca avvenuti sulla stessa strada e a distanza ravvicinata. A fornire un notevole supporto alle indagini potrebbero essere i filmati di videosorveglianza, già nelle mani degli inquirenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella notte, inoltre, poco prima, un altro furgone è andato in fumo nella zona 167 di Lecce. Si tratta di un furgone, intestato a un uomo residente in piazzale Como, luogo in cui si è sviluppato il rogo. Stando ai riscontri dei pompieri, intervenuti dopo la segnalazione telefonica giunta alla sala operativa, si tratterebbe di un episodio di natura accidentale: al momento, infatti, non sarebbero state rinvenute tracce di liquido infiammabile o altro di riconducibile alla mano di qualcuno. Dell’accaduto sono stati anche informati gli agenti di polizia della sezione volanti della questura leccese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Emiliano verso la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento