Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Ruffano / Via XXV Luglio

Paura a Ruffano: la cenere è ancora calda, fuoco sul balcone

Nessuna grave conseguenza, a parte le pareti annerite, in un appartamento. I cassonetti per la raccolta dei rifiuti sono stati incendiati dal calore

RUFFANO – Caos e panico per qualche minuto ma, fortunatamente, nessuna grave conseguenza. Un incendio di piccole proporzioni è divampato, nel primo pomeriggio, all’esterno di un’abitazione di Ruffano. Le fiamme sono divampate dalle pattumelle che contengono i rifiuti, posti sul balcone di un appartamento in via XXV Luglio.

Sarebbero stati i resti della cenere asportata dal camino a provocare il tutto: il calore ha infatti scatenato la fiammata, che ha poi coinvolto i rifiuti lasciati nei contenitori accanto.  L’intervento dei proprietari di casa, che fortunatamente non si erano allontanati, è stato tempestivo; si sono infatti rivolti al 115 e nel giro di pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase.

I pompieri hanno spento il rogo e messo in sicurezza il terrazzino, accertandosi che non vi fossero altri pericoli. I danni non sono ingenti. Si tratta per lo più dell’annerimento parziale delle pareti e, ovviamente, tanta paura per gli sbadati proprietari e per i residenti dell’isolato che hanno visto fuoriuscire una densa colonna di fumo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paura a Ruffano: la cenere è ancora calda, fuoco sul balcone

LeccePrima è in caricamento