Cronaca

Cardiochirurgia, Al "Vito Fazzi" il debutto del nuovo primario

Sulla procedura di selezione, però, la magistratura ha aperto un'inchiesta per abuso e falso

Il Vito Fazzi di Lecce.

LECCE – Primo giorno di lavoro al “Vito Fazzi” per il nuovo primario di Cardiochirurgia, Giovanni Casali che oggi ha preso contatto diretto con la struttura, i medici, gli infermieri e i colleghi dei reparti con cui sarà chiamato a collaborare assiduamente: Francesco Magliari di Cardiologia e Giuseppe Colonna di Emodinamica.

Savonese, di madre salentina, ha 50 anni e il suo precedente incarico è stato quello di coordinatore dell’emergenza cardiochirurgica dell’ospedale dell’azienda ospedaliera “San Camillo Forlanini” di Roma.

L’insediamento segue il clamore per il sequestro effettuato dal nucleo di polizia giudiziaria della guardia di finanza che mercoledì scorso hanno prelevato tutta la documentazione relativa alla procedura per il conferimento dell’incarico. Nel fascicolo affidato al sostituto procuratore Elsa Valeria Mignone, si ipotizza i reati di abuso d’ufficio e falso.

giovanni casali 500-2All’associazione Salute Salento Casali ha spiegato quali saranno le direttrici da seguire per l’avanzamento del reparto: “Insieme alla direzione strategica della Asl abbiamo individuato due filoni. Sicuramente cercheremo di innovare le tecniche migliorando la mini invasività chirurgica.  Soprattutto sviluppando la parte interventistica”.

“Alcuni tipi di interventi – ha spiegato  il primario - non vengono più fatti in senso strettamente chirurgico, ma attraverso catetere. Si lavora così sull’aorta e si comincia anche sulla valvola mitrale. Poi, dato che questo centro, nelle intenzioni degli amministratori e dei decisori politici è destinato a diventare un riferimento anche per il grande Salento, si dovrà aprire il discorso dello scompenso cardiaco, con assistenza ventricolare meccanica e con il trapianto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cardiochirurgia, Al "Vito Fazzi" il debutto del nuovo primario

LeccePrima è in caricamento