Cronaca Lungomare Nazario Sauro

Imprigionato in una gabbia di fuoco, lido balneare collassa dopo un incendio

Il rogo alle prime ore del giorno a Lido Marini. Distrutto il Rottacapozza Lounge Beach, stabilimento di riferimento dell'omonima masseria. Le cause da accertare con precisione, danni per decine di migliaia di euro

LIDO MARINI – Alle 8,30 i vigili del fuoco erano ancora sul posto per gli ultimi interventi di bonifica e ulteriori accertamenti, dopo ore di lavoro per domare il rogo. E per la seconda volta nel giro di appena 24 ore imprenditori salentini si sono trovati a fare i conti con un vasto incendio. Se, la notte precedente, infatti, erano andati a fuoco veicoli di una ditta di Carmiano che si occupa di campagne pubblicitarie, alle prime ore di oggi sorte simile è toccata alle strutture di uno stabilimento balneare di Lido Marini, sul litorale ugentino.

Le fiamme, in questo caso, hanno riguardato il Rottacapozza Lounge Beach di lungomare Nazario Sauro. Tutta la struttura principale del lido balneare, che ospitava bar e ristorante, è rimasta imprigionata in una gabbia di fuoco. Le fiamme, facendosi largo fra materiali infiammabili, come legno e teloni, hanno finito per provocare anche il collasso della copertura. E i danni, inutile dirlo, sono davvero ingenti e al momento ancora da quantificare.

Video: le immagini sul luogo dell'incendio

Cosa sia accaduto, di preciso, non è dato saperlo. Il dolo è un’ipotesi da non escludere, ma al momento non c’è alcun elemento per affermarlo con certezza. Non sono state trovate taniche o bottiglie con residui di benzina o acceleranti. Nulla che porti verso questa pista. Lo stesso titolare, un imprenditore 60enne di Maglie, non ha mai subito minacce o richieste estorsive. Insomma, allo stesso modo, l'incendio potrebbe essere stato innescato da qualche cortocircuito, come già accaduto altrove, in circostanze simili. Tutto è ancora da stabilire, insomma, ma, in assenza di videocamere, non sarà semplice.

Le prime segnalazioni di fumo proveniente dal litorale, con colonne a un certo punto visibili anche in lontananza, da chi si trovava in mare in quelle ore, sono arrivate poco prima delle 5 del mattino. Sul posto si sono diretti i vigili del fuoco del distaccamento di Tricase, seguiti poco dopo dai carabinieri della sezione radiomobile di Casarano e della stazione di Ugento. Poco dopo, anche una volante del commissariato di Taurisano. Il fuoco, di certo, s’è fatto largo in pochi minuti e tale è stata la potenza dell’irraggiamento che a farne le spese sono state anche le prime file di ombrelloni e sdraio, a partire da quelle più vicine alla pedana di legno, con l’incendio che si è poi propagato a quelle successive.

Il Rottacapozza Lounge Beach è il lido di pertienza dell’omonima masseria che sorge nell’entroterra della vicina località Torre Mozza. È, quindi, anche un riferimento per la clientela della struttura ricettiva. E con la stagione estiva che ormai bussa alle porte, questo incendio nel lido da poco rinnovato, si rivela una vera disdetta per gli investimenti profusi in un periodo storico, peraltro, in cui il turismo ha già pagato più di altri settori la crisi economica derivata dalla pandemia di Covid-19.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprigionato in una gabbia di fuoco, lido balneare collassa dopo un incendio

LeccePrima è in caricamento