Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca Viale Felice Cavallotti

Il mercato natalizio lascia piazza Mazzini ma Codacons non ci sta

Le pagodine dei giocattolai ritornano dopo l'esperimento dello scorso anno lungo viale Marconi ma saranno collocate a ridosso delle mura del Castello Carlo V. Sarà utilizzato inoltre solo un piccolo tratto di viale Cavallotti

 

LECCE – Codacons chiede perché la location che ospiterà le pagodine per il tradizionale mercato natalizio, giocattoli, leccornie e mercanzie etniche, non sarà più, come lo scorso anno, in piazza Mazzini ma ritornerà lungo viale Marconi e viale Cavallotti. Secondo l’associazione di tutela dei consumatori, infatti, si legge in un comunicato, “la giunta, inspiegabilmente, non rinnova una buona idea ma decide di tornare al vecchio”. E ancora: “Una scelta miope perché non considera gli effetti negativi che tale collocazione potrà avere per il traffico cittadino, sia perché crea un imbuto su assi viari importanti come viale Marconi e viale Cavallotti, sia perché elimina un numero considerevole di posti auto. Ciò in un periodo in cui notoriamente la città è ‘invasa’ da numerosi automobilisti e vacanzieri provenienti da tutta la Provincia”.
 
Ma le cose non starebbero proprio così. La nuova disposizione delle pagodine, secondo l’assessore all’Annona Luciano Battsita “è frutto di una richiesta specifica da parte dei commercianti  - spiega – i quali hanno raccolto le firme per chiedere all’amministrazione che il mercatino natalizio fosse sistemato a ridosso delle due strade centrali della  città”. Il motivo? I può ipotizzare che lo scorso anno la visibilità del marcato natalizio, anche se in piazza Mazzini, non abbia sortito tra i commercianti l'auspicato ristorno in termini di visibilità ed economici.
 
Timori dunque per l'eventuale congestionamento del traffico? “Niente affatto – tiene a precisare Battista – perché 32 pagodine saranno collocate, direttrice viale Marconi, a pochi metri dalle mura del Castello Carlo V, quindi in una zona di per sé già pedonale. L’unico tratto di strada che priveremo alle auto e quindi ai parcheggi, così da consentire la sistemazione di altre 32 pagodine – aggiunge -, è l’inizio di viale Cavallotti, angolo viale Marconi, lato sinistro rispetto al senso di marcia. Ma sarà occupato solo un piccolo tratto di strada, ed esattamente fino all’altezza di piazza Libertini, in corrispondenza del bar Moulin Rouge.  Inoltre – conclude l’assessore all’Annona – subito dopo gli automobilisti potranno rientrare nella corsia predisposta per i parcheggi e per viaggiare in direzione della Villa Comunale”.
 
Ma le perplessità per Codacons restano, soprattutto in termini di sicurezza stradale: “Il tratto di strada di viale Cavallotti pone le pagodine, notoriamente occupate dai giocattolai, a ridosso di una strada percorsa da automobili e senza alcuna concreta barriera protettiva”.
 
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il mercato natalizio lascia piazza Mazzini ma Codacons non ci sta

LeccePrima è in caricamento