rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Multa salata, al prossimo petardo chiusura come sanzione automatica

Chiaro avvertimento del giudice sportivo: provvedimenti restrittivi alla prossima occasione. Alta l'attenzione anche dell'Osservatorio nazionale che si riunisce a Roma

LECCE - Il rischio concreto è ora quello di una partita senza pubblico o, almeno,  della chiusura della curva nord. I tre petardi lanciati ieri dal settore più caldo del tifo leccese sono costati cari al Lecce, 15mila euro di sanzione e un avvertimento che non appare affatto formale: "L'ulteriore ricorrenza di simili episodi - recita il dispositivo del giudice sportivo - comporterà l'automatica applicazione di diverse e più  gravi sanzioni". 

Non bisogna infatti dimenticare che in svariate occasioni il club di piazza Mazzini è stato multato nel corso della stagione sempre per la stessa ragione. Il giudice ha precisato che la sanzione è aggravata dalla gravità delle conseguenze - tre spettatori hanno riportato escoriazioni - e dalla reiterazione dei comportamenti. La prossima partita, quella contro il Foggia, sarà dunque delicata da ogni punto di vista perché, in caso di superamento del turno, il Lecce avrà ancora una gara, l'andata della finale, da disputare davanti al pubblico amico.

Tra l'altro i fatti di ieri non sono sfuggiti ai rappresentanti dell'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive che, in una riunione in programma domani a Roma, dovrà esprimersi sul programma stilato dalla Lega che ha previsto la disputa di Lecce-Foggia alle 20.45 (sia per la gara di andata che per quella di ritorno) e su tutte le misure organizzative che riguardano l'ordine pubblico. Come noto, l'osservatorio ha il potere di stabilire deroghe e restrizioni, al di là delle valutazioni della giustizia sportiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multa salata, al prossimo petardo chiusura come sanzione automatica

LeccePrima è in caricamento