Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Niente trasferta per i tifosi giallorossi a Catania, prefetto vieta vendita biglietti

Il decreto, notificato in mattinata, prevede il divieto di vendita dei tagliandi d'ingresso allo stadio ai residenti nella regione Puglia

LECCE – Niente trasferta per i tifosi giallorossi al “Massimino” di Catania, per la sfida in programma sabato sera alle 20.30. In mattina, infatti, è stato notificato il decreto del prefetto di Catania, Silvana Riccio, con cui si vieta la trasferta nella città etnea per i supporter salentini. Il decreto, in particolare, prevede il "divieto di vendita dei tagliandi d'ingresso allo stadio ai residenti nella regione Puglia, con contestuale sospensione del programma di fidelizzazione dell'Unione sportiva Lecce." Divieto di trasferta, dunque, anche per i possessori della cosiddetta “tessera del tifoso”.

Un provvedimento su cui potrebbero aver pesato i recenti fatti di cronaca accaduti nel corso della recente trasferta dei tifosi del Lecce a Brindisi lo scorso 26 agosto, con i disordini avvenuti prima del derby tra la formazione salentina e la Virtus Francavilla, in un'area di servizio all'altezza dello svincolo per i rioni Bozzano e La Rosa.

Alcune auto dei tifosi leccesi dirette a Brindisi, avrebbero subito una sorta di “imboscata” dai supporters brindisini. I tifosi giallorossi avrebbero affrontato gli “avversari”, creando pericolo e rallentamenti alla circolazione. Alla richiesta degli agenti della polizia stradale di riprendere la marcia, avrebbero reagito con violenza, danneggiando l’auto di servizio e colpendo due poliziotti. Per riportare la situazione sotto controllo gli agenti hanno esploso in aria due colpi di pistola. Due le persone arrestate dalla Squadra mobile di Brindisi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Niente trasferta per i tifosi giallorossi a Catania, prefetto vieta vendita biglietti

LeccePrima è in caricamento