Cronaca

Oltre 200 grammi di eroina nei garage: condannati i fratelli Greco

La sentenza del giudice Gallo nel processo discusso col rito abbreviato: un anno e otto mesi per Gianluca, quattro anni per Sandro

LECCE - Erano finiti in manette il 20 luglio scorso, durante un blitz antidroga degli agenti della squadra mobile nella zona 167 a Lecce. Oggi, per i fratelli Greco, è arrivata la sentenza di condanna nel processo discusso col rito abbreviato: un anno e 8 mesi di reclusione per Gianluca, 46 anni, (difeso dagli avvocati Giuseppe De Luca e Alessandro Stomeo) e 4 anni per Sandro, di 53 (difeso dagli avvocati Giuseppe De Luca e Paolo Cantelmo).

La sentenza è stata emessa nelle scorse ore dal gup (giudice per l’udienza preliminare) Giovanni Gallo, al quale la pubblica accusa aveva chiesto la pena a tre anni e 8 mesi per ciascun imputato.

L’arresto scattò quando i poliziotti, insospettiti dal viavai di persone nei pressi di una palazzina di via Alessandria, decisero di entrare nel box dove si trovavano i Greco. Nel locale, in uso al fratello maggiore, furono scoperte sei dosi di eroina purissima dal peso complessivo di 189 grammi, imballate con dei sacchetti di plastica, mentre nel garage affianco, in uso all’altro fratello, furono recuperate due pietre della stessa sostanza di circa 25 grammi. Manette ai polsi, i due furono accompagnati nel carcere di “Borgo San Nicola”, dove sono ancora detenuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oltre 200 grammi di eroina nei garage: condannati i fratelli Greco

LeccePrima è in caricamento